Incidente Parghelia, giovane muore dopo il coma

Incidente Parghelia, giovane muore dopo il coma

Il giovane, di 16 anni, rimasto coinvolto in un incidente a Parghelia (Vibo Valentia), si è spento dopo cinque giorni di coma presso l’ospedale di Cosenza dove si trovava ricoverato.

Gennaro non ce l’ha fatta

Purtroppo non ce l’ha fatta il ragazzo che, nei giorni scorsi, era rimasto gravemente ferito a Parghelia, a causa di un incidente con la bici.

Il giovane, di 16 anni, si chiamava Gennaro Carratù, ed era di origini salernitane. Dopo cinque giorni di coma ha perso la sua battaglia tra la vita e la morte ed è spirato sabato 6 luglio, presso l’ospedale di Cosenza dove si trovava ricoverato.

L’incidente a Parghelia

L’adolescente campano si trovava a Parghelia poichè stava prestando servizio per uno stage lavorativo in un ristorante. Intorno alle mezzanotte, era uscito proprio dal posto di lavoro quando è accaduto il peggio. Gennaro era a bordo della sua bicicletta elettrica, quando, per cause ancora da accertare, ha perso il controllo del mezzo andando a schiantarsi contro il parapetto di via Luigi Razza. La violenza dell’impatto l’ha sbalzato dal veicolo facendolo precipitare da un’altezza di oltre cinque metri nella strada sottostante. Sconcertati i presenti che hanno assistito alla terribile scena. Il ragazzo è stato subito soccorso dagli amici che erano con lui e dai passanti che hanno allertato il 118 e i carabinieri della Compagnia di Tropea.