Paolo Martino, imitatore calabrese, ad “Uno Mattina”

Paolo Martino, imitatore calabrese, ad “Uno Mattina”

Paolo Martino è apparso su RaiUno il 26 Giugno nella trasmissione “Uno Mattina” in veste d’imitatore nella rubrica “Quelle Brave Ragazze”, rubrica dedicata ai nuovi talenti i quali verranno giudicati da una giuria interna.

Paolo nasce a Rogliano (CS) nel 1986. Frequenta il Liceo Classico ed in seguito si laurea in Lingue (Laurea Magistrale in Lingue e Letterature Moderne) presso l’UNICAL. La sua prima apparizione sul palco risale al lontano 2007 come concorrente nella Corrida di Settimo di Montalto (CS). Da lì si susseguono alcune apparizioni su Video Calabria nella trasmissione Sono Tremendo condotta da Domenico Milani. Gli anni passano e inizia in estate a partecipare in veste di ospite in serate ed eventi estivi come professionista, scoperto artisticamente dai manager Stefano Milito, Marino Anzani Ciliberti e Aldo Attinà. Persone, che hanno creduto in quel giovane tanto educato e acculturato che aveva visto tante porte chiuse in faccia e tantissima incomprensione artistica nello scenario calabrese (purtroppo estremamente chiuso riguardo ai talenti seri e talentuosi e fin troppo incline ai fenomeni pacchiani da baraccone di paese). Paolo Martino partecipa anche a concorsi di cabaret a livello nazionale arrivando finalista nel Premio Noschese 2011 e Carpe Ridens 2011.
Da quegli anni, è cresciuto tanto artisticamente. Molteplici i personaggi da lui imitati, tra i quali citiamo Vittorio Sgarbi, Beppe Grillo, Renato Zero, Valentino Rossi, Jose Mourinho, Pippo Franco, Joe Bastianich e tanti altri. Artista frizzante e divertente, era già apparso nel 2014 sempre ad Uno Mattina in veste d’imitatore. Da un punto di vista artistico possiamo dire che il suo “mentore” è stato Manlio Dovì, attore da cui ha tratto molta ispirazione, dato che da piccolo era solito vedere le varie puntate del Bagaglino. Nella vita di tutti i giorni è un giovane semplice, amante della tecnologia (si considera un nerd sportivo), del cinema (Star Wars e Alien) e sopratutto dell’automobilismo (la Formula 1 è il suo sport e il suo mito rimarrà sempre e solo Schumy).

La sua partecipazione sicuramente dimostra che i talenti e gli artisti calabresi non sono assolutamente da meno rispetto a quelli provenienti da regioni più blasonate quali Lazio, Campania e Lombardia. Regioni, sicuramente con una maggiore tradizione artistica rispetto alla Calabria. In conclusione è stata una bella esperienza e una grande emozione essere lì a Saxa Rubra, vicino al mitico cavallo della Rai.

Ecco il link del video: https://www.youtube.com/watch?v=yomnrdeE0nY

 

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *