Cosenza, cosca non paga: 28enne uccide persona sbagliata

Cosenza, cosca non paga: 28enne uccide persona sbagliata

I Carabinieri del Comando provinciale di Cosenza hanno arrestato il presunto autore dell’omicidio di Antonio Taranto, il 26enne ucciso in via Popilia a Cosenza, nel marzo scorso.

A finire in manette un ragazzo di 28 anni cosentino, pluripregidicato, contiguo alla cosca di ‘ndrangheta Rango-Zingari.

Secondo la ricostruzione degli investigatori, l’omicida avrebbe esploso i colpi di pistola per errore, dal balcone della propria abitazione, alla vista di quello che riteneva responsabile del mancato pagamento dello “stipendio della cosca”, colpendo nel mucchio la persona sbagliata.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *