Reggio Calabria, Artigiani e cura della persona: nuovi regolamenti

Reggio Calabria, Artigiani e cura della persona: nuovi regolamenti

I nuovi regolamenti promossi dal Settore Attività Produttive dell’Ente all’esame della Commissione guidata dal Consigliere Carmelo Versace. Le normativa riguarda le professioni di acconciatori ed estetisti, piercer e tatuatori, tintorie e lavanderie

Prosegue l’esame da parte della Commissione Sviluppo Economico del Comune di Reggio Calabria, guidata dal Presidente Carmelo Versace, dei nuovi regolamenti attinenti le Attività artigianali, i servizi alla persona ed il commercio in sede fissa. Dopo l’incontro tenutosi nei giorni scorsi nella Sala Commissioni di Palazzo San Giorgio, questa mattina una nuova seduta dell’organismo consiliare è tornata ad approfondire le tematiche oggetto di analisi. Alla seduta, oltre ai Commissari di maggioranza e opposizione ed al Presidente Carmelo Versace, hanno preso parte l’Assessora alle Attività Produttive Angela Martino e la Dirigente del Settore Loredana Pace.

Nello specifico la Commissione ha preso in esame il regolamento sulle attività artigianali che si occupano di servizi di cura della persona. In particolare oggetto del confronto tra i Commissari è stato l’ambito professionale che riguarda i mestieri artigianali di acconciatori ed estetisti, prevedendo un aggiornamento della normativa e migliori parametri in termini di sicurezza per gli stessi professionisti e per la clientela, ma anche per gli operatori che effettuano piercing e tatuaggi, due attività che hanno evidenziato un processo di grande espansione in questi anni e che necessitavano di un’attività di regolamentazione che, sul territorio cittadino, non era mai stata effettuata. Sempre in materia di sicurezza la Commissione si è anche occupata dei servizi di tintolavanderia che utilizzano agenti chimici a livello industriale e necessitavano di una normativa ad hoc.

“Un incontro proficuo – ha commentato il Presidente Versace – che ha prodotto una riflessione congiunta che si è avvalsa del contributo di tutti i commissari intervenuti. Ringrazio l’Assessora Martino e la Dirigente Pace per il lavoro che hanno svolto e per l’esaustiva relazione dei regolamenti. L’intento della Commissione è quello di contribuire a dare voce alle istanze che provengono dal mondo produttivo, incentivando percorsi che possano rappresentare un supporto per chi opera in questi settori, ma anche per i cittadini che quotidianamente vi accedono. Credo si sia fatto un buon lavoro, che proseguirà nei prossimi giorni prima dell’approdo dei testi esaminati in occasione della prima seduta utile del Consiglio comunale”.