Locri on ice Baby conclude l’evento con l’epifania e pompieropoli

Locri on ice Baby conclude l’evento con l’epifania e pompieropoli

Locri on ice baby ha entusiasmato grandi e piccoli registrando ogni giorno una grande affluenza di famiglie che hanno potuto assistere a spettacoli, eventi tra arte, musica e teatro, solidarietà ed aggregazione.

Domani mattina si conclude un mese di attività che hanno accompagnato le famiglie di Locri e di tutto il comprensorio durante le feste natalizie, tra la magia del Natale e la voglia di riprendere ad incontrarsi dopo un lungo periodo di pandemia- afferma l’assessore alle politiche sociali Domenica Bumbaca nel ringraziare quanti hanno contribuito alla manifestazione.

I pomeriggi in compagnia del Locri Play village con la Casa di Babbo Natale hanno impreziosito il calendario natalizio del baby con l’animazione di Gigi Sarroino, Hakuna matata, Anthony the voice e Enjoy part, le favole di Natale con I girasoli della Locride e Oasi sporting club. Le iniziative di solidarietà del gruppo “Le amiche in rosa” con la casetta rosa della solidarietà a sostegno del progetto Nole dell’associazione Angela Serra, tra raccolta fondi, tombolata, la mostra d’arte dei piccoli artisti del laboratorio d’arte di Maria Adele Longo che ha esposto e donato una parte del ricavato al progetto Nole, il prossimo evento l’8 gennaio con il “Fit for Nole” hanno dato dimostrazione della bontà e solidarietà della comunità.

Tra gli eventi top l’evento “Stop!” del Circo Ramingo show, le due giornate del teatro La Ribalta con  Peter Pan e The Grinch in collaborazione con l’Accademia Senocrito. Il palcoscenico del “Baby” nella piazza natalizia ha dato spazio alle coreografie delle scuole di danza Scuola Evolve di Giusy Zappavigna, Full Dance di Cristian Pelle, Renata Galea school, i recital delle scuole e il gran concerto di Natale del liceo classico Ivo Oliveti. Una piazza che ha accolto il presepe di Natale, il presepe dell’accoglienza, ricordando i naufraghi, realizzato dalla Comunità Papa Giovanni Xxiii.

E domani mattina si conclude con la festa più dolce dell’anno grazie all’Unitalsi che tra tante attività, rende questo evento tra i più attesi e partecipati. «Solitamente itinerante tra i paesi della nostra circoscrizione – afferma il presidente Pino Curtale- quest’anno si svolgerà a Locri, dove esattamente 60 anni fa è nata la nostra sottosezione. Infatti dopo aver festeggiato qui il compleanno il 9 ottobre scorso, ora in collaborazione ancora una volta con l’Amministrazione comunale di Locri che ringraziamo, un altro spaccato di gioia anche per i nostri Amici Speciali che insieme a noi ed alla popolazione godranno dell’arrivo della famosa vecchietta ad opera dei Vigili del Fuoco da anni al nostro fianco per questo piccolo spettacolo. Dopo la Santa Messa comunitaria officiata da sua Eccellenza il Vescovo Mons. Oliva, la Befana scenderà in piazza dal campanile della chiesa di Santa Caterina in Piazza dei Martiri, e distribuirà caramelle ai bambini presenti. A seguire si svolgerà la collaudata POMPIEROPOLI, una simpatica gimkana dove ogni bambino che si cimenterà tra le varie prove con gli attrezzi veri dei professionisti in tutta sicurezza, potrà essere pompiere per un giorno con il rilascio dell’attestato finale firmato dal comandante. Il tutto coordinato dall’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco di Reggio Calabria. Insomma una occasione di divertimento che come sempre sarà sicuramente gradita da tanti, e noi saremo ancora una volta felici di esserci e di poterla offrire, perché regalare gioia, è sempre una bella missione».