‘Ndrangheta, narcotraffico al porto Gioia Tauro: arrestate 36 persone

‘Ndrangheta, narcotraffico al porto Gioia Tauro: arrestate 36 persone

36 soggetti (34 in carcere e 2 ai domiciliari) sono stati coinvolti in un traffico internazionale di sostanze stupefacenti aggravato dalla finalità di agevolare landrangheta al porto di Gioia Tauro. Nei loro confronti la Sezione G.I.P. del Tribunale di Reggio Calabria ha emesso dei provvedimenti restrittivi della libertà personale.

Arresti per ‘Ndrangheta in Calabria

Questa mattina trecento militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria, sotto il coordinamento della locale Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia, diretta dal Dott. Giovanni Bombardieri. Si stanno avvalendo del supporto di altri Reparti del Corpo, nelle province di Reggio Calabria, Vibo Valentia, Bari, Napoli, Roma, Terni, Vicenza, Milano e Novara.

Contestualmente, sono in corso perquisizioni e sequestri per dare esecuzione a provvedimenti cautelari reali finalizzati alla confisca, anche per equivalente, di beni e disponibilità riconducibili ai membri dell’organizzazione, fino alla concorrenza dell’importo di oltre 7 milioni di euro, nonché dell’intero patrimonio aziendale di 2 imprese, attive nel settore dei trasporti ed utilizzate per il compimento degli illeciti.

Sequestrate anche oltre 4 tonnellate di cocaina per un valore al dettaglio di circa 800 milioni di euro. Il sequestro é stato condotto dal Gruppo Investigazione Criminalità Organizzata (G.I.C.O.) del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Reggio Calabria.

Dettagli operazione

I dettagli dell’operazione saranno resi noti nell’ambito di una Conferenza Stampa che si terrà alle ore 10.30 odierne presso il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria. Saranno presenti:

  • Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, Dott. Giovanni Bombardieri
  • Procuratore Aggiunto Dott. Giuseppe Lombardo
  • Comandante Regionale, Gen. D. Guido Mario Geremia
  • Comandante Provinciale, Gen. B. Maurizio Cintura
  • Comandante del Nucleo PEF Reggio Calabria, Col. t.SPEF Mauro Silvari.