Masella (Rc), benedizione panchina rossa. Presente Maria Antonietta Rositani

Masella (Rc), benedizione panchina rossa. Presente Maria Antonietta Rositani

Domenica 20 novembre alla presenza della comunità di Masella e della signora Maria Antonietta Rositani, vittima di efferata violenza, è stata benedetta la “panchina rossa” da don Giovanni Zampaglione. Un’iniziativa organizzata dalla parrocchia Santi Cosma e Damiano in collaborazione con l’associazione Vin.Ce.Ro. di Masella, che ha coinvolto la comunità masellese e dintorni, e ha visto la presenza del primo cittadino di Montebello Jonico e di alcuni rappresentanti dell’amministrazione comunale.

panchina rossa Masella targa

A conclusione della celebrazione solenne e prima della benedizione finale, don Giovanni Zampaglione ha pronunciato delle parole molto forti:

La violenza sulle donne c’è sempre stata, ma oggi è diventata visibile perché le donne non accettano più di nasconderla e viverla in silenzio”. E’ il caso di Antonietta Rositani, una vittima che invita a denunciare gli uomini violenti. Non è vendetta, è solo la necessità di spezzare la catena della violenza, di far capire agli uomini violenti che non la faranno franca. La signora Rositani, nonostante i segni inferti dal male e le tante ferite, non ha perso il sorriso e la voglia di vivere, quella voglia che le permette di lottare e di affrontare la vita di ogni giorno.

Subito dopo, è la signora Rositani ha lasciato la sua testimonianza, commuovendo e ringraziando tutti per l’affetto, la vicinanza e le preghiere che le hanno permesso di rinascere e sopravvivere ad una tale violenza.

Alla fine tutti i presenti si sono spostati nella piazzetta per la benedizione della “panchina rossa“, realizzata dall’associazione Vin.Ce.Ro e decorata dall’artista Nunzio Nucera che vi ha riportato il sonetto 18 “Ma la tua eterna estate non dovrà svanire” di William Shakespeare. I bambini e i ragazzi di Masella hanno circondato Maria Antonietta indossando una maglietta bianca con al centro un cuore rosso, per manifestarle la loro vicinanza. Sul finale, è stata consegnata alla signora Rositani una targa ricordo da parte dell’Associazione “Vin.Ce.Ro.” e della parrocchia di Masella. A conclusione dell’iniziativa è seguito un momento di condivisione nella convivialità.

benedizione panchina rossa Masella

Di Claudia Pugliese