MENU
 
AZIENDE
BERGAMOTTO
CALABRIA IN CIFRE
CONTATTACI
CUCINA CALABRESE
DETTI E CANZONI
PUBBLICIZZATI
GUARDA DOVE SIAMO
LOCALITA'
MANDACI DEI CONSIGLI
MANIFESTAZIONI

MUSEI & ARCHEOLOGIA

NOTIZIE & STAMPA
RADIO CALABRESI
SEGNALACI EVENTO
VARIO
LINK
ITINERARI
 
HOME
 
 
 
 
 
 
 
>FOTO
>UNIVESITA' DI REGGIO CAL.
 
 
 
 
cerca con google
 
SFONDI PC FREE

Vitivinicoltura da valorizzare

 

Insediato dall’assessore all’Agricoltura, Pirillo, il tavolo permanente per il Cirotano

CATANZARO. L’assessore regionale all’Agricoltura, Mario Pirillo, ha insediato il tavolo permanente del comparto vitivinicolo del Cirotano. Ne dà notizia un comunicato dell’ufficio stampa dell’assessore dal quale si apprende che del tavolo fanno parte i Consiglieri regionali espressione del territorio pitagorico: Enzo Sculco e Francesco Sulla; i sindaci e i rappresentanti delle organizzazioni professionali e di quelle associative del comprensorio. “Il comparto vitivinicolo calabrese conosce sistematicamente momenti di crisi - ha dichiarato in apertura l’Assessore Pirillo - la situazione merita una profonda riflessione e uno sforzo ulteriore, affinché si esca definitivamente dalla precarietà. È per questo - ha aggiunto Pirillo - che diventa fondamentale la collaborazione di tutti gli attori; e ognuno per le proprie competenze deve assumersi le proprie responsabilità”. Pirillo ha posto l’accento sulla regionalizzazione del marchio vinicolo. “So bene - ha detto - che il Cirotano rappresenta la fetta maggiore della produzione vitivinicola calabrese, ma dobbiamo renderci conto che sui mercati internazionali è il marchio Calabria il vero valore aggiunto delle nostre produzioni”.

D’accordo sull’impostazione data si sono detti sia Sculco che Sulla, ai quali Pirillo ha poi chiesto uno sforzo aggiuntivo in occasione della seduta del Consiglio regionale di domani, che dovrà approvare il bilancio dell’ARSSA. Come si ricorderà, la crisi del settore della vendemmia 2005, che sfociò nell’occupazione della Statale 106 da parte dei produttori cirotani, fu affrontata e risolta grazie ad un accordo stipulato davanti a Pirillo tra le Cantine vinicole e l’ARSSA, e con quest’ultima che si impegnava a sostenere la produzione attraverso l’acquisto del vino imbottigliato. Due sono dunque le direttrici che la Contea Vitivinicola del Cirotano (questo il suggestivo nome dato al tavolo permanente, che sarà coordinato da Serafino Mauro e Carmine Maio, rispettivamente Componente della Struttura e Funzionario dell’Assessorato) dovrà perseguire: da una parte l’accelerazione della procedura finanziaria per la soluzione dell’emergenza, dall’altra una pianificazione preventiva che affronti la problematica attraverso una seria programmazione, utile ad evitare di ricadere nell’emergenza. A questo proposito, Pirillo ha ricordato che il Decreto governativo sul vitivinicolo ha previsto una somma di 5 milioni di euro. “Dobbiamo alzare il livello della discussione - ha sottolineato l’Assessore regionale - e dobbiamo anche investire su un nuovo modo di rapportarci coi problemi del territorio. Potrebbe anche succedere, io me lo auguro, che il metodo che studieremo insieme, sarà la soluzione definitiva”.

Il Giornale di Calabria – 22/02/06

 

 
Google
 
Web www.ntacalabria.it
 

pubblicizza la tua azienda sul sito è gratis...scopri come fare...contataci!!

 
HOME
CARTINE STRADALI
CURRICULUM ON-LINE
FISCO
 
foto trattori
foto trattori
foto trattori
REGIONE CALABRIA Dipartimento n° 9
Agricoltura Foreste Forestazione Caccia e Pesca: PREZZIARIO REGIONALE
AGRICOLTURA
REGGIO CALABRIA
MELITO PORTO SALVO
 
 
giochi on-line il nuovo servizio di ntacalabria, in collaborazione conmegghy.com
 
 

Nta Calabria Copyright 2001

(ntacalabria) Tutti i diritti riservati