MENU
 
AZIENDE
BERGAMOTTO
CALABRIA IN CIFRE
CONTATTACI
CUCINA CALABRESE
DETTI E CANZONI
PUBBLICIZZATI
GUARDA DOVE SIAMO
LOCALITA'
MANDACI DEI CONSIGLI
MANIFESTAZIONI

MUSEI & ARCHEOLOGIA

NOTIZIE & STAMPA
RADIO CALABRESI
SEGNALACI EVENTO
VARIO
LINK
ITINERARI
 
HOME
 
 
 
 
 
 
 
>FOTO
>UNIVESITA' DI REGGIO CAL.
 
 
 
 
cerca con google
 
SFONDI PC FREE

Meno vino in Europa
Aumentano i consumi in Italia

 

Secondo il bilancio di previsione 2005-2006 approvato dagli esperti del settore dei 25 stati membri, riuniti nel Comitato di gestione del vino nell'Ue quest'anno ci sarà meno vino nelle cantine europee.
Per la campagna viticola 2005-2006, l'Ue valuta a 172,9 milioni di ettolitri la produzione di vino nell'Europa a 25 che rappresenta una riduzione dell'11,9% della produzione europea rispetto alla campagna precedente. Se si confronta però il volume previsto con la produzione realizzata nel quinquennio precedente la riduzione è contenuta al 3%.
Tra i grandi produttori europei di vino della vecchia Europa, la diminuzione colpisce soprattutto la Spagna (-21%), la Germania (-10%) e la Francia (-9%).
Quest'anno si registra una contrazione, rispetto alla campagna precedente, anche nelle previsioni di produzione per l'Italia, ma molto meno marcata in quanto si limita al 4%. Tuttavia, dal confronto di questi dati con i volumi realizzati dai produttori italiani nei cinque anni precedenti, emerge un aumento della produzione mediamente del 3%. Sul fronte della produzione europea la novità viene dai nuovi partner dell'est e del sud: il maggiore produttore e' l'Ungheria con 3,1 milioni di ettolitri, con una caduta del 41% rispetto alla campagna 2004-2005. E' dimezzata la produzione di Cipro, mentre registra un netto incremento il volume di prodotto raccolto in Slovenia (+21%) e in Repubblica Ceca (+6%).
Altra novità interessante per l'Italia riguarda il consumo interno di vino che appare in netta ripresa dopo la caduta registrata in coincidenza con la campagna viticola 2003-2004 scesi a poco meno di 15 milioni di euro, nel periodo 2004-2005 quest'ultimi hanno invece conosciuto un'impennata raggiungendo circa 22 milioni di euro. Dall'analisi dei dati messo a punto dalla Commissione europea sul lungo periodo tuttavia, appare chiaramente che gli europei bevono meno vino da tavola ed in particolare i grandi paesi produttori ossia Italia, Francia e Spagna. All'inizio degli anni ottanta gli italiani consumavano in un anno circa 43 milioni di ettolitri di vino, ossia circa 20 milioni in meno rispetto agli ultimi due anni. Nello stesso periodo sulle tavole francesi il consumo annuale raggiungeva 38-39 milioni di ettolitri, contro poco piu' di 11 milioni attualmente. Quanto alla Spagna i quantitativi consumati negli ultimi 20 anni si sono dimezzati a circa 7,5 milioni di ettolitri. Nell'Ue, tendono a bere invece piu' vino i tedeschi e gli inglesi. Negli ultimi 25 anni infatti i consumi in Germania sono passati da meno 5 milioni a oltre 6 milioni di ettolitri, mentre in Gran Bretagna, se 25 anni fa erano irrilevanti ora se ne consumano quasi tre milioni di ettolitri.
Il 2006 sarà comunque un anno importante per l'organizzazione di mercato europeo in quanto tra luglio e settembre la commissaria europea all'agricoltura Mariann Fischer Boel presenterà gli orientamenti sulla riforma ed entro la fine dell'anno le proposte concrete.

Agrigiornale – 20/01/06

 

 
Google
 
Web www.ntacalabria.it
 

pubblicizza la tua azienda sul sito è gratis...scopri come fare...contataci!!

 
HOME
CARTINE STRADALI
CURRICULUM ON-LINE
FISCO
 
foto trattori
foto trattori
foto trattori
REGIONE CALABRIA Dipartimento n° 9
Agricoltura Foreste Forestazione Caccia e Pesca: PREZZIARIO REGIONALE
AGRICOLTURA
REGGIO CALABRIA
MELITO PORTO SALVO
 
 
giochi on-line il nuovo servizio di ntacalabria, in collaborazione conmegghy.com
 
 

Nta Calabria Copyright 2001

(ntacalabria) Tutti i diritti riservati