Tag "no carbone"

Coordinamento – No Carbone: la richiesta alla Regione

Di seguito la nota del Coordinamento Associazioni Area Grecanica – NO CARBONE “Dopo quasi 8 anni di lotte la vicenda del progetto di una centrale Termoelettrica a carbone che la

M5S, manifestazione no carbone a Saline J

La centrale a carbone? Un grande bluff? Centrale carbone per il M5S

Oxygen, successo per la seconda edizione del Si all’ossigeno

Seconda edizione per Oxygen, il concerto rock per il Si all’ossigeno che anche quest’anno, dopo il successo dello scorso, ha avuto come scenario il Teatro all’aperto di Pentedattilo. Sul palco

Reggio Calabria, dossier “Il carbone uccide il clima”

Il carbone uccide il clima I progetti delle centrali di Saline Joniche e Rossano Calabro: colossali affari per le aziende e multe a carico dei cittadini. Un clamoroso autogol per

Melito Porto Salvo (Rc), incontro sul no al carbone

Il coodinamento Assoionica che in questo momento contrasta con fatti e proposte l’ipotesi di costruzione della centrale a carbone di Saline indice per venerdì 19 novembre 2010, alle 17.00, presso

Centrale a carbone, Guarna e la pancia piena

Ecco le foto >>> «Meglio morire con la pancia piena che con lo stomaco vuoto». Colpo di scena durante il consiglio provinciale convocato con il progetto della centrale a carbone

Reggio Calabria, consiglio provinciale sul no al carbone

Il Comitato “No Carbone a Saline” invita tutti a partecipare al consiglio provinciale che si terrà giorno 12 alle 14,30 a piazza Italia  e al consigglio Regionale che si terrà

La campagna nazionale di Legambiente per sostenere il No al carbone e al nucleare e il sì alle rinnovabili

Riceviamo e pubblichiamo: Sono tornati in piazza a Saline i volontari di Legambiente il giorno dopo la grande manifestazione unitaria di lancio del Coordinamento Contro la Centrale, per continuare a

Saline Joniche (Rc), il comitato civico “Leone Sgrò” ed il no al carbone

Il Comitato civico “Leone Sgro’’ di Fossato Jonico, presente alla manifestazione di Saline Joniche del 6 novembre 2010, attraverso il membro Giovanni Crea dichiara che, d’ora in avanti i cittadini,