Ntacalabria.it

Sport

Serie B, Crotone-Pescara 1-4, paura per Caio Secco

Share
  Serie B, Crotone-Pescara 1-4, paura per Caio Secco
12 ottobre 2014

CROTONE-PESCARA 1-4

CROTONE: Secco (23′ Bajza), Zampano G., Claiton, Ferrari, Martella (64′ De Giorgio), Minotti, Maiello, Salzano, Ciano, Beleck, Oduamadi (46′ Torregrossa). A disp: Cremonesi, Modesto, Berardocco, Galardo, Ricci, Padovan. All. Drago

PESCARA: Aresti, Zampano F., Pucino, Cosic, Grillo, Lazzari (80′ Nielsen), Appelt, Guana, Politano, Melchiorri, Pasquato (68′ Salamon). A disp: Fiorillo, Aldegani, Pesoli, Memushaj, Da Silva, Pogba, Torreira. All. Baroni

Arbitro: Abbattista di Molfetta

Marcatori: 38′ Lazzari (P), 42′ Pasquato (P), 73′ Torregrossa (C), 79′ e 84′ Melchiorri (P)

Ammoniti: Aresti (P), Ferrari (C), Pasquato (P)

Spettatori: 4431

Sconfitta interna per il Crotone contro il Pescara. La squadra di Drago parte bene e si rende pericolosa subito con un gran destro di Minotti, Aresti compie il primo grande intervento mandando in corner. Al 13′ oltre occasione per il Crotone: corner di Ciano dalla sinistra e stacco di Ferrari di testa con la palla che esce di poco fuori. Al 15′ l’episodio che segna l’incontro con lo scontro di gioco fortuito tra Ferrari e Secco con il portiere di casa che resta a terra riportando un trauma cranico. L’intervento immediato dei sanitari e dello staff medico pitagorico hanno consentito al portiere di riprendere subito coscienza grazie allo stimolo del massaggio. Si riprende a giocare dopo 7 minuti con Bajza che rileva Secco. Al 38′ arriva però il gol del Pescara con Lazzari che dal limite di destro firma il vantaggio per i suoi. Reagisce immediatamente il Crotone con Ciano, palla alta. Ma dopo tre minuti arriva il raddoppio degli abruzzesi con Pasquato, tiro imparabile e palla sotto la traversa. In avvio di ripresa Drago inserisce Torregrossa per Oduamadi.

Al 50′ l’arbitro vede un fallo di Ferrari in area di rigore e assegna il penalty. Dal dischetto va Politano e super parata di Bajza che neutralizza il rigore. Al 60′ Torregrossa viene messo giù in area di rigore, l’arbitro lascia proseguire. Il Crotone va vicino al gol con Belck, miracolo di Aresti. Al 73′ accorcia le distanze Torregrossa, che sugli sviluppi del corner di Ciano trova la zampata vincente. Primo gol in B per lui. Poco dopo rossoblu’ vicini al pari con Ciano su punizione, ancora Aresti salva i suoi. Al 76′ corner di Ciano, testa di Claiton e palla che si stampa sul palo e impedisce al Crotone di pareggiare. Il Pescara però riesce a trovare due gol con Melchiorri nel finale e chiude sul 4-1 il match.

Condividi

Articoli Correlati

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono ancora commenti, vuoi commentare per primo?

Commenta l//'articolo

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato
I campi richiesti sono evidenziati *

simply market

pizzeria antico casale
Banner pubblicitario su ntacalabria necrologi
ULTIMI ARTICOLI
© 2014 Copyright NtàCalabria. All Rights reserved.
scarica la nuova app di ntacalabria per android