La Reggina ritorna al Sant’Agata

La Reggina ritorna al Sant’Agata

La Reggina si è aggiudicata la concessione del Sant’Agata. Luca Gallo: “Sono molto emozionato, è una cosa bellissima. Era la prima cosa che mi ero prefissato al mio arrivo a Reggio Calabria“.

Buone notizie per il club Amaranto

Il club amaranto è riuscito ad aggiudicarsi la concessione del Centro Sportivo Sant’Agata sino al 31 dicembre 2020. La società del patron Luca Gallo, entro il 26 giugno dovrà invece presentare le offerte alla Città Metropolitana per la concessione del Demanio ove sorge il Sant’Agata, per un periodo di anni 19, cioè fino al 31 dicembre 2040.

Dal primo luglio, la Reggina potrà godere dell’uso esclusivo del Centro.

Di seguito il comunicato ufficiale del club:

La Reggina al Sant’Agata, la nota

La Reggina si aggiudica la concessione del centro sportivo S. Agata, insieme ai beni materiali e immateriali; il marchio registrato; il brand e la storia del club di calcio Reggina. L’offerta del presidente Luca Gallo è stato l’unica ricevuta dalla Curatela Fallimentare. Dal 1° luglio la Reggina potrà entrare ed utilizzare il Centro Sportivo.

Il commento del Presidente Luca Gallo

“Sono molto emozionato, è una cosa bellissima. Era la prima cosa che mi ero prefissato al mio arrivo a Reggio, abbiamo ripreso cognome e casa. Utilizzeremo il centro h24 e spero che i reggini possano vedere il Centro Sportivo come un punto di unione, ora parteciperemo anche al bando della Città Metropolitana”.