Calcio a 5, Pro Reggina: cuore e determinazione per superare il Molfetta

Calcio a 5, Pro Reggina: cuore e determinazione per superare il Molfetta

pro-reggina-97

pro-reggina-97

Cuore e determinazione per superare il Molfetta, carattere ed intraprendenza per affrontare una compagine che ambisce alle posizioni di vertice del campionato, facendo emergere le qualità del gruppo. Sono queste le indicazioni di Enzo Tramontana, per il primo collaudo della squadra, dopo l’intesa fase di ritiro della squadra e l’assemblamento nei nuovi inserimenti nell’organico: “Abbiamo lavorato su diversi fronti – ha dichiarato il tecnico. Abbiamo dovuto pensare alla preparazione atletica, tattica e al raggiungimento della giusta mentalità. Contro il Molfetta, sarà importante mantenere un atteggiamento combattivo, affrontando le nostre avversarie, con coraggio,ma anche con prudenza, per non dover soccombere ed imporre il nostro gioco. Le ragazze sono molte concentrate e motivate, le indicazioni ricevute durante la settimana, mi hanno rassicurato. Sono convinto che faremo bene”.

Senza pensare ai trionfi passati, la Pro Reggina, dovrà concentrarsi sull’immediato futuro, puntando sulla forza di una compagine giovane, ma vogliosa di ripetersi in campionato: “Il successo passa attraverso il risultato ottenuto contro una squadra forte e compatta. Dopo l’ottima stagione, il Molfetta, quest’anno ha ampliato ulteriormente l’organico, con l’inserimento di elementi di qualità che possono fare la differenza. Alle ragazze – ha aggiunto Tramontana – ho chiesto di mettere applicazione massima e attenzione per evitare errori e disattenzioni che possano incidere sulla partita. Dovremo disputare un gara quasi perfetta per far emergere le nostre qualità individuali, approfittando delle difficoltà baresi”.

Scelte obbligate per il tecnico reggino, con la forte spagnola Marin ancora non disponibile: “Alba, purtroppo non potrà giocare, perché ancora in attesa della documentazione necessaria. Sicuramente, cercherò di schierare la migliore formazione possibile, con l’ingresso di qualche giovane da affiancare ad elementi più esperti”.

                                                                                                       Daniela Gangemi

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *