Medicina: l’acqua nella dieta

Medicina: l’acqua nella dieta

antonella-iaria-dietista

antonella-iaria-dietista

A CURA DELLA DIETISTA, DOTTORESSA ANTONELLA IARIA

L’Acqua spesso non viene considerata come alimento forse perché si presenta come un liquido inodore, incolore e insapore. Se solo si pensa che il 60-70% del peso corporeo è costituito di acqua (neonati 75-80%) si capisce quanto questo liquido sia indispensabile per tutte le funzioni dell’organismo. L’acqua è un componente essenziale delle nostre cellule rappresentate per il 67% dal liquido intracellulare (LIC) e per il restante 33% dal liquido extracellulare (LEC).

E’ essenziale introdurre l’acqua con gli alimenti e le bevande (acqua esogena), poiché  l’acqua prodotta dal metabolismo (acqua endogena) non è sufficiente a coprire il fabbisogno giornaliero.
L’alimentazione equilibrata deve contemplare la necessaria presenza nella quantità raccomandate di Sali minerali nonché di acqua per il mantenimento dell’equilibrio idrico salino. Infatti sebbene non fornisca energia, con l’acqua vengono ingeriti Sali minerali utilizzati dall’organismo per lo svolgimento di numerosi processi metabolici; quindi assume il valore di un vero e proprio Nutriente Essenziale.

In base al contenuto di Sali contenuti le acque vengono classificate in:
–    Acque oligominerali : residuo fisso <200mg/l
–    Acque medio minerali : residuo fisso >200<1000mg/l
–    Acque minerali : residuo fisso >100mg/l

E’ bene utilizzare in inverno acque leggere poco mineralizzate, con un pH leggermente acido che favoriscono lo smaltimento delle scorie metaboliche che si accumulano in seguito all’alimentazione iperproteica e ricca di grassi; mentre in estate è bene utilizzare acque minerali ricche in Sali per far fronte alla continua perdita di Sali minerali a causa dell’abbondante sudorazione. Naturalmente ogni soggetto è diverso e non tutti possono bere la stessa acqua.  Ogni tipo di acqua si differenzia per gli ioni inorganici (bicarbonati, solfati, cloro, calcio, magnesio, fluoro, ferro, sodio) contenuti in essa. Quindi a ciascuno la sua Acqua!

E’ indispensabile rispondere sempre alla sensazione di sete, ma soprattutto occorre bere anche quando questa non è presente. L’Acqua è il nostro più importante nutriente. Si reca un maggior danno alla salute privandosi di essa, più che di un altro nutriente.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!