Voglio dimagrire per davvero

Voglio dimagrire per davvero

Voglio dimagrire per davvero. E aggiungo, seriamente. Ogni volta che si parla di dimagrimento sentiamo e leggiamo tantissimi consigli, diete del momento, miti, leggende e tanto altro. Ma è possibile che esistono tantissime diete e il numero delle persone in sovrappeso è altissimo? Che cosa sfugge? Quali sono i problemi di fondo che non ci permettono di raggiungere il nostro obiettivo? Il prof. Sergio Latella ci parla della “voglia” di dimagrire all’interno della rubrica “Stare in forma”.

Voglio dimagrire: pronti, partenza e aspetta

Voglio dimagrire ma, aspetta appunto. Non avere fretta. Molte diete falliscono perché si parte alla cieca e non si sa dove si vuole arrivare. E’ come se ci si mette alla guida di una Ferrari pensando di saperla guidare perché tanto sappiamo guidare. Finiamo contro un muro.

Per prima cosa, ve lo ripeto sempre, andate dal vostro medico e fatevi prescrivere degli esami del sangue, in modo da sapere i valori di glicemia, trigliceridi e colesterolo HDL/LDL. Questi valori sono importanti per capire la vostra condizione di partenza, lo stato metabolico in cui siete e il vostro futuro obiettivo.
Successivamente affidatevi ad una figura sanitaria riconosciuta dalla legge per farvi elaborare un programma alimentare.

Non fate di testa vostra.

DIETE PER TUTTI I GUSTI E TUTTE LE STAGIONI

La dieta del melone, la dieta dello zenzero, dell’ananas, di Belen, del DNA, del gruppo sanguigno, la dieta a zona, la paleodieta, il digiuno intermittente, la dieta tonificante, rigenerante, la dieta metabolica e potrei continuare con tantissime altre. In base al periodo e alla moda del momento, c’è sempre una dieta. Funzionano? Ma certamente! Perché, detto in maniera molto semplice, sono diete ipocaloriche e quindi ovviamente si “perde peso”. Se mangiate solo frutta, in sostanza mangiate poco. Ma dove sta la fregatura se funzionano? La fregatura è che nel breve periodo funzionano, a lungo escono fuori tutte le varie problematiche che certe diete portano.

Un programma alimentare corretto deve prevedere l’introduzione di tutti i macro e micronutrienti che servono. Non possiamo togliere determinate cose o abusare solo di alcune. Esistono molte leggende metropolitane in riferimento a molti alimenti, ma queste li vedremo in successivi articoli. Per adesso soffermiamoci sull’argomento Voglio dimagrire per davvero.

PERDERE PESO, PERDERE GRASSO

C’è una sottile, ma importante differenza fra questi due termini. Una differenza che tante volte viene trascurata da tutti. Il fattore importante nelle diete è riuscire a perdere massa grassa. Che ovviamente equivale a perdere peso in Kg. Il problema nasce quando la signora Maria sale sulla bilancia e vede che “pesa” 60 kg. Lei, come la maggior parte delle persone, associa il peso al fattore grasso, senza sapere che la bilancia “pesa” tutto quello che in quel momento è salito sopra: massa grassa, massa magra (muscolo), acqua, ossa e magari cellulare e portafogli in tasca. Quei 60 Kg quindi non sono 60 kg di grasso.

E quindi succede che in molte diete, dove ad esempio si mangia solo ananas o limone o quello che vi pare, ci sarà una diminuzione di peso ma dovuta essenzialmente alla perdita di liquidi.
Per perdere massa grassa invece, devo essere prima a conoscenza di quanta ne ho. Successivamente monitorare la perdita per valutare se effettivamente la dieta sta funzionando.

DIETA CON LA TESTA, DIETA CON IL CORPO, DIETA A TAVOLA

Tranquilli, non è il motto di qualche convento di clausura che ho intenzione di propinarvi. E’ invece il mio pensiero a riguardo del “mettersi a dieta”. La dieta cioè, inizia dalla testa (la nostra mente), passa per il corpo (trasformare in azione i nostri pensieri) e continua a tavola. Se pensate di iniziare un programma alimentare soltanto mangiando di meno avete già sbagliato.
Quelli che ho appena detto sono i tre fattori importanti che non dovete mai perdere di vista:

  • Stato Mentale
  • Attività Fisica
  • Introito Alimentare

Questi tre fattori li vedremo e approfondiremo, oggi parleremo dello stato mentale, ovvero come una dieta può fallire o riuscire anzitempo.

LA DIETA INIZIA DALLA TESTA

Lo sapete anche voi, se qualcuno vi obbliga a dimagrire non ci riuscirete mai. La motivazione deve partire da dentro di voi. Chi inizia lo fa per svariati motivi, non ultimo il discorso estetico, che potrebbe essere l’unico fattore a cui tutti guardano. Ma secondo voi un persona in sovrappeso si guarda allo specchio ed è contenta di quello che vede? E allora perché sono pochi quelli che poi iniziano?

La verità è che nessuno vuole faticare. Bisogna sempre chiedersi se “Voglio dimagrire per davvero”. E’ più facile e meno responsabile insultarci allo specchio e continuare la nostra vita, invece di avere la forza di dare una svolta. In molte ricerche e in molti studi, emerge il fatto che non si ammette il problema e anche se può essere il più classico dei luoghi comuni, è così.Purtroppo si guarda molto il fattore estetico e si tralasciano le problematiche che una persona in sovrappeso può avere, sia a livello fisico e sia a livello sociale. Problemi cardiovascolari, osteoarticolari e tutto quello che un aumento della massa grassa può portare.

Se volete dimagrire dovete svoltare mentalmente. Una forte motivazione non significa “devo seguire la dieta e non sgarrare” , ma significa “voglio dare una svolta alla mia vita e stare bene”.
Dovete essere consapevoli che dovrete intraprendere un percorso che vi porterà al raggiungimento dei vostri obiettivi, che però non devono essere solo quelli estetici, ma un reale modo di cambiare, di vivere la vita, di stare in forma. Non deve essere un percorso della durata di tre mesi, ma un cammino lungo e paziente.

Non abbiate fretta. I risultati migliori si ottengono con tenacia, convinzione e pazienza. Mi capita di vedere tante persone che negli anni sono riuscite a intraprendere questo cammino, gente che trova sempre nuove motivazioni e nuovi stimoli, ma che comunque è in forma e soprattutto sta bene con se stesso.

Riflettere e agire

Quindi, riflettete molto su quello che vi ho appena detto se veramente vi siete detti “Voglio dimagrire per davvero“. La vostra partenza non deve essere come la Ferrari che ho citato all’inizio, quella finisce contro il muro. Voi dovete essere metodici e programmare i vari obiettivi da raggiungere e raggiungerli con calma.

Cercate anche di non vivere questo percorso nella classica sofferenza della “dieta”. Certamente non sarà facile ma non dobbiamo rendercela tortuosa la strada. Tante volte c’è chi si rinchiude a casa e smette di uscire con amici per evitare di cedere alle tentazioni. Anche questo è sbagliato, la vita sociale dobbiamo mantenerla. Magari spiegate ai vostri amici di non insistere nelle vostre scelte alimentari.

Comunque il succo alla fine è che nella vostra testa, dovete farvi scattare la voglia di intraprendere questo percorso, questa sfida con voi stessi. Spero con questo mio articolo di avervi dato le prime motivazioni per farlo. Parleremo in altri articoli degli altri due fattori importanti, attività fisica e alimentazione.

A presto.

Ecco altri articoli da leggere:

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *