L’Assessore Trematerra interviene sui PIAR

L’Assessore Trematerra interviene sui PIAR

L’Assessore regionale all’Agricoltura Michele Trematerra ha rivolto particolare attenzione alla a Progettazione Integrata per le Aree Rurali (PIAR) considerandola  fondamentale per lo sviluppo economico della Calabria poiché promuove e coordina interventi pubblici finalizzati all’adeguamento infrastrutturale e al miglioramento dei servizi essenziali a favore delle popolazioni locali. Il punto cruciale della PIAR è la misura 125, che sostiene interventi di realizzazione o ripristino di infrastrutture localizzate in territori agricoli e forestali e determina, di fatto, una ricaduta positiva sullo sviluppo dell’agricoltura e della silvicoltura.  Proprio per questo – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta –  oltre ad avviare lo scorrimento della graduatoria definitiva dei Piar della misura “125”,  l’assessore Trematerra  ha ritenuto necessario mettere in campo risorse aggiuntive provenienti dalla Misura “125” del Bando Multi-Misura Asse I  e II. È bene ricordare che la PIAR, oltre alla “125”, prevede l’attivazione di misure di accompagnamento quali la “216”, “227” e “321” e che solo una parte delle numerose domande pervenute, con l’apertura del bando per l’annualità 2007/2009, sarebbero state finanziabili con la dotazione prevista dal bando stesso. Si può dedurre, pertanto, l’importanza dell’intervento dell’assessorato: ben 53 PIAR sui 58 ammessi nella graduatoria definitiva potranno, ora, essere finanziati. Lo sviluppo delle aree rurali della Calabria è, come più volte ricordato dall’assessore Trematerra, sin dai suoi primi interventi, uno degli obiettivi principali cui si vuole tendere: tale volontà si concretizza attraverso l’attuazione dell’Asse 4 “Approccio Leader” del PSR Calabria 2007/2013. Da qui, il tentativo di costituire delle vere e proprie Agenzie di Sviluppo per il territorio, partendo dalla struttura organizzativa dei GAL (Gruppo di Azione Locale). Così oggi, dopo un’attenta valutazione e selezione dei PSL (Piano di Sviluppo Locale) pervenuti al Dipartimento Agricoltura, si è giunti alla determinazione di finanziarne quattordici, così come previsto dal bando. È, questo, un altro importante tangibile risultato conseguito dall’assessorato: il D.D.G. con il quale vengono assegnate le risorse finanziarie  ai quattordici GAL finanziabili, infatti, è in fase di pubblicazione sul B.U.R.C. Quest’ ultimo Atto determina l’entrata nella fase propriamente operativa della programmazione Comunitaria: i singoli GAL, infatti,  possono iniziare a rendere attuative le Misure previste nei rispettivi PSL.Questa misura è fondamentale per la crescita dell’economia calabrese e, soprattutto, per un’adeguata valorizzazione delle risorse di cui il nostro territorio dispone: è un’opportunità per tutti coloro che operano in questo segmento e avrà un impatto diretto e positivo sull’evoluzione delle dinamiche produttive non solo del settore agricolo: i benefici irradieranno, a trecentosessanta gradi, l’intero sistema economico regionale.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *