Ricette cenone Capodanno, lenticchie e cotechino

Ricette cenone Capodanno, lenticchie e cotechino

Ricette cenone Capodanno. Lo chef Piero Cantore oggi ci propone alcuni piatti con prodotti di recupero del cenone di Capodanno ed ha intervistato per voi lo Chef Andrea Golino di Gambero Rosso Channel.

Ricette cenone Capodanno – Intervista

D) Chef dopo il cenone di Capodanno rimane sempre molto cibo, come possiamo riutilizzarlo per i giorni a venire?

Io immagino che a Capodanno ci sia stato un avanzo di cotechino e lenticchie, il simbolo di questo giorno. Si dice che se si mangia il cotechino con le lenticchie a Capodanno, nell’anno nuovo arriveranno i soldi quindi non mancano mai per chiudere un buon cenone.

R) Chef in quali piatti allora, possiamo riutilizzare questi due ingredienti ?

D) Io vi consiglio due piatti: una vellutata di lenticchie con sopra il cotechino croccante a pepita oppure una pasta con cotechino e lenticchie croccanti, un modo per stupire i vostri amici.

R) Chef quale piatto ci insegnerà oggi?

Noi prepareremo la pasta con le lenticchie e il cotechino, anche perché poi basta levare la pasta e abbiamo la crema di lenticchie e cotechino.

Come riutilizzare cotechino e lenticchie – Ricette cenone Capodanno

D) Allora iniziamo chef?

R) Si inizia dalla base: la crema di lenticchie. Prendiamo le lenticchie rimaste dalla cena di Capodanno e le frulliamo in un mixer ad immersione con un po’ di brodo vegetale. Un suggerimento che vi voglio dare: quando fate le lenticchie non mettetele a bagno come si fa non gli altri legumi non serve, basta cuocerle direttamente in acqua con gli aromi e poi saltate in padella con il pomodoro.

Ritorniamo alla ricetta, dopo aver frullato per bene le lenticchie, mi raccomando usate un mixer abbastanza potente che frantuma bene anche le bucce delle lenticchie, a questo punto aggiungiamo alla crema un po’ di scorza del limone così da donare anche un po’ di freschezza.

Passiamo al cotechino rimasto, lo useremo come salsiccia. Lo andremo a tagliare col coltello e poi lo saltiamo con un po’ di olio in padella e creeremo delle pepite di cotechino.
Ora passiamo alla pasta, parliamo sempre di avanzi quindi se è rimasta in frigo della pasta come delle mezze maniche già cotte, le prendiamo e le friggiamo in olio di semi a 180 gradi per circa 2 minuti.

Composizione del piatto

D) Adesso chef ci resta solo come comporre il piatto.

R) Esatto Piero, prendiamo un piatto fondo mettiamo le nostre mezze maniche fritte, sopra la crema di lenticchie, poi intramezziamo con le pepite di cotechino, però Piero manca un elemento abbiamo la parte croccante, ma manca la parte grassa. Manca il formaggio e anche qui penso sempre al riciclo, prendiamo la crosta del parmigiano per realizzare dei pop corn con il parmigiano. Iniziamo tagliandolo a cubetti, prendiamo un piatto e mettiamo sopra un foglio di carta da forno e i cubetti di parmigiano, mettiamo nel microonde un minuto alla massima potenza , e vedrete che faranno lo stesso effetto dei chicchi di mais. Li adagiamo sopra ogni piatto e lo serviamo a tavola.

D) Chef quindi se leviamo la parte della pasta, abbiamo la nostra vellutata di ceci con pepite di cotechino e pop corn di parmigiano?

R) Si esatto Piero basta eliminare un ingrediente per avere un’altro piatto sempre molto gustoso e particolare adatto alle cene invernali.

 

 

Leggi anche: Quali sono i dolci di Natale calabresi?

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *