Baccalá e ceci – Ricetta calabrese

Baccalá e ceci – Ricetta calabrese

Baccalá e ceci: continua il nostro viaggio all’insegna del mangiare bene e della cucina calabrese. Questa settimana il nostro chef Piero Cantore ci consiglia un secondo di pesce

Baccalá e ceci

É tradizione ormai usare il Baccalá e ceci per la vigilia di Natale, anche se questo piatto é buono da cucinare e mangiare tutto l’anno. Per questo Piero ci  preparerá una buona ricetta un pó sfiziosa con l’uso del baccalà e dei ceci.
Useremo il baccalà: esistono in commercio due tipi quello salato, oppure quello congelato. Lui vi consiglia di usare quello congelato, essendo giá dissalato e pronto all’uso.
Se invece volete usare quello salato, basta metterlo a mollo almeno tre o quattro giorni prima. Avendo cura di cambiare l’acqua spesso almeno ogni 8 ore. Il consiglio é di sciaquarlo bene prima sotto l’acqua corrente e tagliarlo in seguito a pezzi. In tal modo loperazione di dissalatura sarà piú veloce.

La ricetta

La ricetta che vi voglio proporre e del baccalà fritto con un puré di ceci e carote croccanti
Partiamo dagli ingredienti sempre per 4 persone:
4 pezzi di baccalà
2 carote
250 grammi di ceci lessi
1 costa di sedano
una cipolla rossa
1 arancia
2 foglie di alloro
noce moscata e sale q.b.

Preparazione Baccalá e ceci 

Iniziamo la nostra ricetta facendo un puré di ceci. Prima di tutto in un pentolino mettiamo dell’olio di oliva e facciamo imbiondire il sedano, una carota e la cipolla tagliata a pezzi piccoli. A questo punto mettiamo i nostri ceci lessi e facciamo amalgamare il tutto con un pó di acqua e un pizzico di sale.
Mettiamo la foglia di alloro e facciamo cuocere a fuoco basso per circa 8/10 minuti. A questo punto leviamo la foglia di alloro e grattugiamo all’interno la buccia di un’arancia e un pó di noce moscata. Questa aggiunta donerà alla nostra crema un gusto più fresco e spezzerà quel gusto intenso di ceci.

Frulliamo il tutto con un mixer ad immersione. Dobbiamo ottenere una crema di ceci.
A questo punto asciughiamo il nostro baccalà e friggiamolo in un pentolino dove avevamo messo un litro di olio di semi di girasole. Iniziamo prima da due pezzi e poi gli altri due. Facciamo cuocere per bene finché il nostro baccalà non si sarà ben dorato.

Nel frattempo puliamo la carota e tagliamola a fettine sottili aiutandoci con una mandolina. Quando il nostro bacalà risulterà cotto, mettiamolo da parte e friggiamo le carote per qualche minuto .
Assembliamo il piatto mettiamo sul fondo la nostra crema di ceci, sopra la crema un pezzo di baccalà e sopra il baccalà le carote.
Un filo di olio e il nostro secondo é pronto per essere gustato.

Abbinamento con i vini italiani

Per questa ricetta Piero Cantore consiglia un buon vino rosato. Il Terre di Cosenza dop rosato fará al caso vostro. Si creerá un giusto abbinamento tutto da provare.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Lureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora anche come Digital Content

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *