Università Mediterranea, attivati 4 master della Facoltà di Agraria

Università Mediterranea, attivati 4 master della Facoltà di Agraria

Università Mediterranea

Ieri mattina presso la Sala Consiglio della Facoltà di Agraria di Reggio località Feo di Vito sono stati presentati i master attivati presso la Facoltà:

-“Biomasse ed Energia: produzione, recupero e impiego di biomasse agroforestali -nuove energie per uno sviluppo sostenibile e competitivo” direttore Prof.ssa A. Muscolo;

-“Qualità e sicurezza degli alimenti e frodi alimentari” direttore Prof.ssa M.T. Russo;

-“Sistemazioni Idraulico-Agrarie e Forestali per la mitigazione del rischio idrogeologico”
direttore Prof. S.M. Zimbone;

-“Tecnologie e marketing delle produzioni alimentari tipiche” direttore Prof. A. Mincione

BREVE DESCRIZIONE DEI MASTER

Il Master di II Livello in: “BIOMASSE ED ENERGIA:PRODUZIONE,RECUPERO E IMPIEGO DI BIOMASSE AGROFORESTALI” Nuove energie per uno sviluppo sostenibile e competitivo, co-finanziato dall’Assessorato all’Ambiente della Provincia di Reggio Calabria, si rivolge a giovani laureati e a tutti coloro che intendono orientarsi verso un settore ad alto potenziale di crescita la bioenergia, in un momento politico-economico in cui la Politica energetica per l’Europa (PEE)”. esalta il valore delle azioni di risparmio energetico e nel contempo individua percorsi precisi per le energie rinnovabili. Riguardo a quest’ultimo aspetto una particolare rilevanza è attribuita alla produzione di bioenergia proveniente da fonti agro/forestali.

Lo scopo del Master è quindi quello di formare futuri manager ambientali, che siano in possesso della capacità di seguire le fasi dello start-up, che vanno dalla valutazione delle disponibilità di biomassa alle diverse opzioni per la produzione di energia, tenendo conto degli aspetti ambientali ed economici. Una parte del Master è focalizzata anche sugli aspetti legislativi. L’obiettivo principale è quello di fornire le capacità professionali richieste per avviare attività, sia nel pubblico sia nel privato, nel campo della bioenergia, dal processo di produzione alla gestione dei progetti.

La formazione, e il conseguente inserimento nel mondo del lavoro della figura professionale individuata, incrementerà lo sviluppo della “filiera” energetico/ambientale. Le nuove professionalità avranno il compito di individuare e promuovere l’utilizzo di tecniche e di strumenti innovativi in grado di coniugare tutela ambientale e sviluppo economico, anche in considerazione del rilevante significato assunto dal patrimonio ambientale, come risorsa e opportunità.
Il Master che vanta la partecipazione di ENTI leader nel settore delle energie rinnovabili, ha durata annuale per un totale di 60 crediti formativi (CFU), pari a 1500 ore complessive

Lo scopo del Master in “QUALITÀ SICUREZZA DEGLI ALIMENTI E FRODI ALIMENTARI” è la formazione di una figura professionale che possiede conoscenze ed abilità altamente specializzate inerenti i sistemi di qualità, la chimica degli alimenti, le tecniche analitiche, incluse quelle non distruttive e basate sulla biologica molecolare, per il controllo di qualità e salubrità degli alimenti, con particolare riferimento a contaminanti chimici, con particolare attenzione ai nuovi contaminanti (micotossine ed OGM) ed alle contaminazioni da parassiti delle derrate alimentari, le nuove tecniche analitiche per la garanzia di qualità ed autenticazione nonchè rilevazione delle frodi alimentari, fenomeno quest’ultimo che, ormai, ha assunto i contorni della vera e propria emergenza anche perché strettamente connesso ai fenomeni di contraffazione ed agro-pirateria.

Le figure professionali in uscita potranno trovare sbocchi sia nel settore pubblico che privato come responsabili di produzione, direttori tecnici e responsabili della qualità, analisti specializzati nel controllo della qualità e della sicurezza degli alimenti, anche con funzioni ispettive presso strutture pubbliche preposte al controllo ufficiale (NAS, Repressione frodi, ARPA, ecc).
Il percorso formativo è caratterizzato da un approccio multidisciplinare che coniuga conoscenze, metodologie e strumenti attinenti alle più avanzate conoscenze sulla qualità e la sicurezza degli alimenti e frodi alimentari

Le conoscenze acquisite attraverso il Master in “SISTEMAZIONI IDRAULICO-AGRARIE E FORESTALI PER LA MITIGAZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO” mirano a fornire strumenti e capacità utili alle attività di progettazione, realizzazione, esercizio e controllo di interventi finalizzati alla conservazione del suolo, alla mitigazione dei fenomeni erosivi, alla riqualificazione ambientale e alla prevenzione e mitigazione dei fenomeni di dissesto idrogeologico. Il percorso formativo persegue inoltre l’obiettivo di fornire gli elementi di supporto alle scelte da attuare nel campo della difesa del suolo.

Il percorso formativo affronta preliminarmente l’analisi e l’interpretazione dei fenomeni e delle relazioni di causa-effetto responsabili del dissesto idrogeologico del territorio, nonché i principali strumenti di monitoraggio e previsione. Vengono quindi approfonditi, adottando un approccio integrato, 1) gli aspetti relativi alla sistemazione intensiva ed estensiva dei bacini idrografici, 2) i metodi di dimensionamento e verifica degli interventi di sistemazione idraulico-forestale e idraulico-agraria, 3) la scelta di materiali e le tecniche impiegate (anche con riferimento a quelli a basso impatto), 4) le modalità di realizzazione e le attività di controllo, 5) le metodologie di valutazione degli effetti/impatti ambientali degli interventi di sistemazione e 6) i criteri per la formazione di un catasto delle opere.

Il Master tratta anche l’iter procedurale e il quadro legislativo ed amministrativo per la realizzazione degli interventi dalla loro progettazione alla cantierizzazione, con particolare riferimento I) alle procedure tecnico amministrative e autorizzative per la realizzazione degli interventi,II) alla sicurezza nei cantieri, III) agli aspetti tecnico-legali relativi alla responsabilità connessa ai fenomeni di dissesto del territorio.

Il Master prevede il completamento del percorso formativo attraverso seminari, visite tecniche e attività di stage/tirocinio presso enti regionali e nazionali che operano nel campo della difesa del suolo, anche nell’ottica di individuare e approfondire i casi-studio su cui gli allievi redigeranno l’elaborato finale per il conseguimento del titolo.

Il Master universitario di II° livello in “TECNOLOGIE E MARKETING DELLE PRODUZIONI ALIMENTARI TIPICHE”, ha lo scopo di formare esperti nella produzione di prodotti alimentari tipici, in possesso delle competenze necessarie per identificare le peculiarità delle produzioni ed accrescerne le potenzialità di commercializzazione in ambito nazionale ed internazionale. Attraverso il percorso formativo proposto, articolato in discipline basate sulle metodologie analitiche, tecnologiche e di gestione dell’impresa alimentare ed in una porzione caratterizzante specialistica composta da discipline appartenenti alle filiere professionali delle tecnologie alimentari, il Master consente una molteplice specializzazione in uscita degli allievi in formazione, privilegiando l’ottenimento di produzioni alimentari di qualità. Lo specialista formato sarà in grado di indirizzare la produzione verso tali obiettivi, nonché essere promotore di nuove attività imprenditoriali basate sull’impiego di tecnologie innovative di formulazione, confezionamento, logistica, commercializzazione e marketing.

Tale aspetto, ricoprendo un aspetto peculiare del percorso formativo, sarà affrontato, in sede di stage formativo, in stretta collaborazione con aziende ed attività imprenditoriali del territorio regionale e nazionale, al fine di consentire ai formandi la maggiore interazione possibile con le realtà aziendali e consentire lo scambio di proficue informazioni con gli imprenditori. La sede, di svolgimento delle attività formative del Master, è presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi Mediterranea in Reggio Calabria – Feo di Vito.

Il termine per la presentazione delle domande di ammissione è fissato per il 6 Aprile 2011, secondo le modalità definite nel bando di ammissione, disponibile online sul sito internet http://www.agraria.unirc.it

Per maggiori informazioni www.agraria.unirc.it oppure contattare la segreteria del Master, all’indirizzo e-mail postlaurea@unirc.it

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *