Sulle tracce della nostra Storia: il programma

Sulle tracce della nostra Storia: il programma

Prende il via la rassegna dal titolo “Sulle tracce della nostra storia”. Sarà un viaggio storico e culturale alla scoperta delle nostre radici.

Sulle tracce della nostra Storia

Martedì 7 maggio alle 18.30 nei locali della biblioteca comunale di Siderno, prenderà il via la rassegna dal titolo “Sulle tracce della nostra storia”. L’iniziativa è promossa dalle Associazioni “Amici del libro e della biblioteca” e HistoriCal”.

Il ricco programma è articolato in tre doppi appuntamenti: il martedì di ogni settimana si discuterà di diverse tematiche che riguardano la cultura del nostro territorio. Ogni dibattito sarà accompagnato da una bellissima escursione, programmata invece per la giornata di domenica.

Il primo appuntamento

Martedì 7 maggio relazioneranno: il dott. Attilio Varacalli che discuterà sull’area di Pietra Cappa: breve introduzione al periodo preistorico e preellenico e del seguente tema: “Non solo asceti: il monachesimo di rito greco nell’area tra Pietra Cappa e Varraro”. Inoltre, dott. Claudio Panaia, autore di “Caulonia, storia di una Polis” parlerà di “Colonizzazione greca e fondazione di Caulonia”. Il dott. Davide Codespoti, infine, autore di “La gens Iulia-Claudia” discuterà de “Il Brutium ai tempi della guerra tra Ottaviano e Sesto Pompeo”.

Domenica 12 maggio è prevista l’escursione nell’area di Pietra Cappa, Rocche di San Pietro e San Giorgio di Pietra Cappa.

Parola ad Attilio Varacalli

“Siamo lieti – fa sapere il presidente di HistoriCal, Attilio Varacalli – di iniziare questo percorso storico e culturale insieme all’Associazione “Amici del Libro e della Biblioteca di Siderno”, con il Dott. Davide Codespoti e il Dott. Claudio Panaia. Con loro infatti, condividiamo molte delle nostre passioni. Tutti noi vediamo la CALABRIA, il mondo tutto a dire il vero, senza veri e propri confini. Crediamo che la cultura sia di tutti e non possiamo limitarci ad un luogo specifico, oppure pensare che ciò che è successo a km di distanza non abbia avuto conseguenze per altri centri urbani, vediamo la nostra terra come un tutt’uno”.

La nostra Storia

“Vogliamo – aggiunge Varacalli – capire le correlazioni che un tempo c’erano. Ma anche capire l’evoluzione che ci ha portati ad essere ciò che siamo, vogliamo mostrarvi quant’è bella la storia ed in questo caso, quella della nostra amata Calabria. Mostrare ciò che nasconde, relativamente, e vogliamo soprattutto, parlarne con voi, discuterne in modo che a fine dei cicli di conferenze, ne usciamo accresciuti. Le domeniche successive accompagneremo l’Associazione Amici del Libro e della Biblioteca e chiunque si voglia unire in queste passeggiate parlanti (in quanto parleremo ancora di STORIA, CULTURA ed ANTROPOLOGIA), in alcuni luoghi calabresi che, secondo noi, meritano di essere vissuti, gustati, ammirati. Vi aspettiamo numerosi”.

 

Sulle tracce della nostra Storia

Sulle tracce della nostra Storia