Ntacalabria.it

🔔Ntacalabria Sport non si farà

Reggio Calabria

Reggio Calabria, la Provincia: “Progetti ormai avviati per l’Aeroporto dello Stretto”

Share
  Reggio Calabria, la Provincia: “Progetti ormai avviati per l’Aeroporto dello Stretto”
19 gennaio 2011

aeroporto di reggio calabria

“Nessuna preoccupazione per il futuro dell’Aeroporto dello Stretto. Le iniziative in corso per lo sviluppo dello scalo aeroportuale reggino e messinese sono in pieno svolgimento”. Risponde così l’avv. Maurizio Condipodero, capo di gabinetto del Presidente della Provincia, all’indomani della riunione, alla quale ha partecipato in rappresentanza del Presidente Morabito, convocata dal Governatore della Calabria Giuseppe Scopelliti a palazzo Campanella per illustrare le modalità di distribuzione dei fondi Por ai tre scali aeroportuali calabresi. I progetti in itinere riguardano la realizzazione della nuova aerostazione, ma non solo.

“In relazione alla nuova aerostazione – precisa Condipodero – l’Enac,  ha fatto pervenire le proprie autorizzazioni. L’ultima delle quali è dei primi giorni del 2011. Nessun ritardo, dunque, nella realizzazione della nuova aerostazione  a servizio della  quale – lo ricordo – in sede di Conferenza dei servizi, è stata approvata anche la realizzazione di una nuova stazione della linea metropolitana di superficie Villa San Giovanni-Melito Porto Salvo. Inoltre, è in avanzata fase di attuazione il progetto che prevede la sottoscrizione di un nuovo contratto di servizio della Sog.a.s. per la cosidetta “carta del turista” che allarga i servizi destinati all’utenza. Sono già in corso, infatti, i lavori per la realizzazione di una sala di accoglienza e di servizio per i turisti  in transito al “Tito Minniti”, nella quale sarà fornita agli utenti  ogni assistenza in H24”.

“Prendiamo atto con piacere dei fondi Por, e comunque Fondi europei,  che la Regione Calabria sta destinando al nostro aeroporto – continua l’avv. Maurizio Condipodero – e delle iniziative che stanno per essere avviate dalla provincia di Messina.  Queste ultime sono il risultato del  lungo e costruttivo confronto che abbiamo avviato da alcuni mesi con il suddetto Ente, per molti anni ‘distratto’ dall’ipotizzata costruzione di un nuovo scalo aeroportuale a Francavilla. Caduto quel progetto, è stato naturale per i messinesi rivolgersi nuovamente al più vicino aeroporto, quello di Reggio, che così torna ad essere pienamente “Aeroporto dello Stretto”.

“Nessun rischio commissariamento per la So.g.a.s. le cui conseguenze – spiega ancora Condipodero – sarebbero estremamente penalizzanti per gli Enti attualmente impegnati nella gestione dello scalo e mortificherebbero soprattutto la Provincia di Reggio Calabria, socio di maggioranza della So.g.a.s., ma soprattutto  Ente che più ogni altro ha contribuito a risollevare le sorti dello scalo reggino, le cui perdite sono oggi notevolmente ridotte ed i costi di gestione  si stanno sempre più allineando ai costi di esercizio. Spiace, invece, constatare che molti debiti della So.g.a.s. corrispondo oggi ai mancati accreditamenti dei fondi da parte di alcuni Enti, soci non certo minori della società di gestione aeroportuale”.

Articoli Correlati

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Non ci sono ancora commenti, vuoi commentare per primo?

Commenta l//'articolo

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato
I campi richiesti sono evidenziati *

simply market

pizzeria antico casale
Banner pubblicitario su ntacalabria
ULTIMI ARTICOLI
© 2014 Copyright NtàCalabria. All Rights reserved.
scarica la nuova app di ntacalabria per android