Processo “Topa”, nove condanne ed un’assoluzione

Nove condanne e un’assoluzione con oltre 50 anni di carcere. E’ questo il verdetto scaturito dal processo “Topa”, contro i presunti affiliati alla cosca Gioffrè di Seminara. E’ stata la Corte d’Assise di Palmi a emettere la sentenza dopo la requisitoria del pm Roberto Di Palma e le arringhe degli avvocati.

7 anni di reclusione per Rocco Antonio Gioffrè, il sindaco uscente Antonio Marafioti è stato condannato a 6 anni e 6 mesi di reclusione. Carmelo Buggè e Mariano Battaglia, invece, sono s condannati a 6 anni di reclusione. Per Vittorio Vincenzo Gioffrè, Antonio Giuffrè, Vincenzo Gioffrè, Domenico Gioffrè e Adriano Gioffrè il Tribunale ha comminato 5 anni e 6 mesi di carcere. Unico assolto nel procedimento di Palmi è Antonino Tripodi.

Il procedimento “Topa” nasce dall’omonima operazione condotta dai Carabinieri che, nel novembre 2007, danno esecuzione alle ordinanze di custodia cautelare disposte dal Gip di Reggio Calabria Anna Maria Arena. Nel mirino c’è la famiglia Gioffrè di Seminara che, secondo l’accusa, avrebbe condizionato il libero voto del Comune pre-aspromontano, imponendo un proprio candidato (Marafioti), costringendo l’altro pretendente (Battaglia) a ritirarsi dalla competizione. Le consultazioni, poi vengono effettivamente vinte da Marafioti che la spunta sull’avversario, Salvatore Costantino, per 95 voti.

Category Reggio Calabria

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Lureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora anche come Digital Content

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *