Plauso di Rivoluzione Animalista per l’eroico salvataggio a Brancaleone

Plauso di Rivoluzione Animalista per l’eroico salvataggio a Brancaleone

Arriva il Plauso di Rivoluzione Animalista per l’eroico gesto che si e’ registrato a Brancaleone vetus. Il tutto è avvenuto nella giornata di mercoledì a Brancaleone vetus. Samanta Bartolo (Vicepresidente della Pro-loco di Brancaleone) non ha esitato un attimo a scendere in una scarpata per salvare un piccolo agnellino in difficoltà.

Il piccolo agnellino di sole poche ore di vita belava disperato. E’ stato salvato da morte sicura. Merito dell’intervento della donna che si trovava sul posto per la manifestazione organizzata dall’associazione. Una vita salvata assume sempre un valore speciale, indipendentemente dal fatto se si tratta di una persona o di un animale.

Plauso di Rivoluzione Animalista

Le congratulazioni non si sono fatte attendere.

La Responsabile per la Provincia di Reggio Calabria di Rivoluzione Animalista Marilene Bonavita nelle scorse ore ha voluto manifestare la sua soddisfazione attraverso una nota stampa:

Le congratulazioni per il gesto eroico vanno a Samanta Bartolo e a tutta la squadra della Pro-loco. In particolare al Presidente e alla sua schiera di soci, che da anni si battono per fare corretta informazione, cultura e conoscenza e per i diritti dei deboli. Il messaggio è importante – continua Marilene Bonavita – non girarsi dall’altra parte. Ognuno di noi, nel suo piccolo può fare la differenza!

La Calabria è una terra difficile, dove ancora la tutela degli animali non è stata recepita dalle Istituzioni. Dove la situazione del randagismo ha risvolti impensabili. Tuttavia, la Calabria è anche – conclude Bonavita – il luogo dove vivono anche persone sensibili ed attente. Ed è a queste persone che il Partito Rivoluzione Animalista si rivolge.

I complimenti per il salvataggio dell’agnellino anche da parte della redazione di Ntacalabria.it.

Carmine Verduci

Nato a Brancaleone nel 1984, ha frequentato l'istituto d'arte di Locri. Artista e scrittore, ama la musica, la natura, la fotografia, la storia delle leggende Calabresi e dell'archeologia. Si occupa di divulgazione e promozione culturale dell'area grecanica e locridea, attraverso l'organizzazione di eventi culturali nella propria città e sul territorio.