Morte Flavio Scutellà, la deposizione del padre in aula

Morte Flavio Scutellà, la deposizione del padre in aula

morte flavio scutellà

Alfonso Scutellà, padre del piccolo Flavio, il 12enne, nativo di Scido, deceduto in seguito a una caduta, nell’ottobre 2007, presso gli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria, ha deposto, per diverse ore in aula nel processo per far luce sulla morte del proprio bambino, che avrebbe perso la vita a causa di un presunto caso di malasanità.

Nel processo sono imputati nove medici e due infermieri professionali: Giovanni Platarioti, Vincenzo Furfaro e Francesca Liotta, dell’ospedale di Polistena, Saverio Cipri e Francesco Turiano, degli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria, Pietro Tripodi e Antonio Leale, medici del 118, Francesco Morosini e Giuseppe Mauro, medici dei reparti di Neurochirurgia di Cosenza e Catanzaro, Carmelo Alampi e Giovanni Triolo, infermieri professionali.

I ritardi nei soccorsi e alcuni errori di valutazione sanitaria sarebbero costati la vita al piccolo Flavio, ferito nel corso di un incidente mentre giocava.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Lureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora anche come Digital Content

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *