Melito Porto Salvo e il problema della spazzatura. La soluzione? Piattaforma Ecologica

Melito Porto Salvo e il problema della spazzatura. La soluzione? Piattaforma Ecologica

Riceviamo e pubblichiamo:

camion_rifiuti

camion_rifiuti

Salve…,

invio un suggerimento che spero possiate seguire per attenuare il problema della spazzatura, che negli ultimi tempi ha generato non pochi problemi a Melito Porto Salvo e Comuni limitrofi.

Oltre al ritiro porta a porta della differenziata, dovreste creare una “Piattaforma Ecologica” dove i cittadini possono recarsi e portare ogni tipo di rifiuto compatibile con la vita di una famiglia. (Niente di industriale).

Caricare i rifiuti in auto, fare della strada e recarsi alla Piattaforma Ecologica, può risultare troppo impegnativo per il cittadino svogliato, quindi ci vuole una LEVA economica che lo spinga ad impegnarsi.

Basterebbe:
Inviare ad ogni famiglia di Melito, che paga la tassa sui rifiuti, un Badge elettronico e convertire il quantitativo di spazzatura, oggi calcolato attraverso i mq dell’abitazione, in Kg.

Ogni volta che il cittadino si reca alla Piattaforma Ecologica, un addetto riconoscerà il contribuente attraverso il Badge, peserà i rifiuti che verranno successivamente detratti dalla bolletta del cittadino volenteroso.

Con tale meccanismo, il cittadino farebbe risparmiare all’amministrazione comunale il costo del ritiro dei rifiuti dai bidoni, ritrovandosi a sua volta una convenienza economica personale per la bolletta, che potrebbe ridurre consistentemente.

Per coloro che non si recano in piattaforma, il costo della bolletta rimane per intero.

Inoltre, faccio presente che in alcuni fortunati comuni del Nord, da tempo sono attive delle fontane con acqua depurata ed erogatori che permettono di avere anche la gassata a costo zero per il cittadino residente.

Quindi:

Se dentro il sito della Piattaforma Ecologica si creasse un corner dedicato all’erogazione dell’acqua potabile/filtrata/naturale o gassata (GRATIS), si darebbe al cittadino RESIDENTE, un ulteriore incentivo a recarsi in Piattaforma accumulando due risparmi, il primo sulla bolletta dei rifiuti il secondo sull’acqua che oggi o acquista o preleva recandosi presso fontane dell’entroterra.

FARE UNA COSA DEL GENERE E’ COSI’ DIFFICILE ?

SE E’ STATO FATTO L’INUTILE MUSEO A GARIBALDI, NON SI POTREBBE FARE ANCHE QUALCOSA DI VERAMENTE COSTRUTTIVO?

Cordialmente

Un Cittadino Volenteroso

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments

1 Comment

  1. Agosto 31, 22:57 #1 Ivano

    Ma no cittadino. A noi interessano di più un po di foto e quattro falsi storici su Garibaldi, qualche scimmiottamento del west Americano. Ad altro che ci pensi Giufà.

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *