Il grande “ShakeOut” del sud Italia al cospetto dell’A.N.P.A.N.A. G.E.P.A.

Il grande “ShakeOut” del sud Italia al cospetto dell’A.N.P.A.N.A. G.E.P.A.

esercitazione

esercitazione

Lo “ShakeOut” è una simulazione di emergenza sismica che ha l’obiettivo di rendere persone, famiglie e organizzazioni pronte ad affrontare al meglio un evento sismico, così da sopravvivere e riprendersi velocemente.

Obiettivo dello “ShakeOut” è anche quello di testare il sistema di comunicazione istituzionale di un evento sismico che possa essere compreso, in maniera inequivocabile.

L’iniziativa, promossa dal Consolato Statunitense di Napoli e sponsorizzata dalle basi “US Navy” della Campania e della Sicilia, è nata per essere rivolta alla cittadinanza americana residente o in transito sul territorio italiano e rappresenta una delle opportunità per chiunque di esercitarsi nell’imparare a reagire velocemente ad Abbassarsi, Ripararsi e Reggersi durante un terremoto, considerato che si hanno pochi secondi per mettersi al riparo prima che la scossa possa farci cadere o che qualcosa possa cadere su di noi.

È importante, inoltre, assicurarsi che lo spazio che ci circonda sia sicuro per prevenire danni ed infortuni. Anche negli stati della costa occidentale degli Stati Uniti le esercitazioni verranno svolte in questa giornata del 18 ottobre 2012, come ormai da anni.

A tale iniziativa ha aderito anche il comune di San Lorenzo (RC) che ha attivato l’Associazione A.N.P.A.N.A. G.E.P.A. la quale ha messo a disposizione attrezzature, mezzi e Operatori altamente specializzati disegnati al tavolo tecnico che si è svolto presso il C.O.M. 18 RC (Centro Operativo Misto della Protezione Civile) nelle prime fasi dell’esercitazione.

Durante l’esercitazione, cha ha visto simulato un forte sisma con elevato magnitudo, ha testato anche la preparazione di ogni singolo operatore e di tutta l’organizzazione, sono stati raggiunti alcuni obbiettivi tra cui la comunicazione (interna al COM 18 RC ed all’esterno con la popolazione), la viabilità alternativa, la catena di comando (C.O.M., C.O.C., C.C.S. e C.O.I.) i vari punti di comando e l’informazione (popolazione, scuole e istituzioni locali) riscontrando esiti positivi.

Il Sindaco del Comune di San Lorenzo Dr. Pasquale Sapone, che ha seguito scrupolosamente lo svolgere delle attività di soccorso, ha dato plauso e riconoscimento per l’operato svolto e l’elevata preparazione tecnica dell’organizzazione, coordinata direttamente dal Responsabile dell’Ufficio Tecnico e di Protezione Civile Comunale del Comune di San Lorenzo, Ing. Antonio SERGI, e dal Presidente dell’A.N.P.A.N.A. G.E.P.A., nonché Disaster Manager, Dr. Domenico FRANCO, che ha sottolineato l’importanza dell’esercitazione per rafforzare l’unione tra gli Operatori Volontari di Protezione Civile le istituzioni e la cittadinanza, al fine di dare una risposta immediata sia in fase preventiva che in fase di emergenza anche in considerazione che la Calabria è tra le Regioni a maggiore intensità sismica.

Durante l’esercitazione, come illustrato dal Responsabile Operativo Provinciale per le attività di Protezione Civile Enrico CALLEA, si è divulgato il Piano Comunale di Protezione Civile con particolare riferimento all’affluenza della popolazione nelle varie aree di ammassamento e sul primario comportamento da tenere in caso di sisma: “terremoti di forte intensità possono sorprenderci ovunque e in qualsiasi momento: nel luogo in cui lavori, in cui abiti o durante la tua vacanza. Nonostante la nostra impotenza nel prevenire del tutto i terremoti, la nostra preparazione non deve mancare, lo “ShakeOut” è una opportunità per esercitarsi a proteggere se stessi e ad essere preparati. Il nostro obiettivo è di impedire che qualsiasi situazione di rischio diventi una catastrofe per la nostra comunità”. Pertanto sono molteplici le iniziative e le esercitazioni che vedono impegnati gli Operatori di Protezione Civile dell’A.N.P.A.N.A G.E.P.A. in piena simbiosi con le istituzioni Nazionali, Regionali, Provinciali e Comunali.

Prossimamente, come illustrato del coordinamento “Soccorso e Assistenza” dell’A.N.P.A.N.A. G.E.P.A., saranno effettuate varie esercitazioni con simulazioni di vario genere coinvolgendo i studenti dei vari istituti di istruzione e la popolazione intera, già in calendario l’evacuazione delle scuole elementari di San Lorenzo e di Palmi con la sistemazione di una tendopoli di prima accoglienza e dimostrazioni dei comportamenti da tenere in caso di emergenza.

Category Reggio Calabria

Commenti

a noi piacciono i commenti
Non ci sono commenti puoi essere tu il primo commenta questo post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *