Il candidato a Sindaco di Brancaleone ringrazia i cittadini

Il candidato a Sindaco di Brancaleone ringrazia i cittadini

http://www.ntacalabria.it/?s=Francesco+MoioSi era presentata soltanto una lista sotto il nome di “Brancaleone Bene Comune” con alla guida Silvestro Garoffalo.

Il noto commercialista del luogo aveva deciso di formare una lista insieme ad una schiera di cittadini e giovani volenterosi del paese. Obiettivo, dare un futuro amministrativo al paese dopo che a luglio 2017 subiva lo scioglimento per infiltrazioni mafiose. Garoffalo aveva militato nella minoranza nella scorsa tornata elettorale all’epoca vinta dalla lista civica Rinascita Civica guidata dall’ Avv. Francesco Moio.

Le votazioni

All’indomani dello spoglio elettorale a Brancaleone resta il commissario. Infatti, le elezioni hanno evidenziato il mancato raggiungimento del quorum (per soli 32 voti). Era valido per l’elezione dell’unica lista a correre in questa tornata elettorale. La prossima occasione sarà nella primavera 2020.

E’ con un post su Facebook, che Silvestro Garoffalo affida il suo ringraziamento ed il suo messaggio di speranza ai cittadini di Brancaleone.

LE PAROLE DI GAROFFALO SU FACEBOOK

Trovare le parole giuste per esprimere verso ognuno di voi la mia gratitudine e riconoscenza non è certo facile.

Ho sempre creduto continuerò a credere in questo paese, ai suoi cittadini, alla loro determinazione.

Quello del 10 novembre non è stato un voto dato al sottoscritto o ai componenti della lista, ma ogni Cittadino di Brancaleone è andato a votare per se stesso, per il bene di questo paese, per la voglia di uscire da questa situazione che dura ormai da troppo tempo.

I veri protagonisti di questa tornata elettorale sono stati I cittadini di Brancaleone che hanno voluto dimostrare che questo paese non può e non deve essere abbandonato a se stesso, che deve ritornare a vivere.

Noi sapevamo che era una battaglia difficile da affrontare, ma con dignità e forza di volontà i componenti della lista hanno dato il massimo, il mio ringraziamento va ad ognuno di loro che mi hanno voluto affiancare in questo cammino, Melissa, Martina, Simona, Lella, Danilo, Nico, Giovanni, Giuseppe, Filippo, Franco e Nato, già li chiamo per nome perché noi non ci siamo sentiti solo dei candidati ma una famiglia.

Votare o non votare è stata una scelta che ogni cittadino liberamente ha fatto e come ogni scelta va rispettata. Non ci sono buoni o cattivi, ci sono persone che hanno scelto liberamente cosa fare.

Dico grazie ai 1810 cittadini di Brancaleone che hanno dimostrato che questo paese ha un anima, una dignità, dico grazie agli amici e a tutti i sostenitori che mi hanno affiancato in questa tornata elettorale dico grazie a tutte le persone che mi hanno sorpreso con il loro consenso, dico grazie alla mia famiglia che mi ha sostenuto, dico grazie a mio fratello e mia sorella, dico grazie a chi non è più tra noi dalla quale ho imparato tanto.

Spero solo che Brancaleone possa risorgere così come merita insieme ai suoi cittadini.

Carmine Verduci

Nato a Brancaleone nel 1984, ha frequentato l'istituto d'arte di Locri. Artista e scrittore, ama la musica, la natura, la fotografia, la storia delle leggende Calabresi e dell'archeologia. Si occupa di divulgazione e promozione culturale dell'area grecanica e locridea, attraverso l'organizzazione di eventi culturali nella propria città e sul territorio.