Brancaleone: al via la Festa Nazionale dell’albero

Brancaleone: al via la Festa Nazionale dell’albero

Domenica 21 Novembre in tutta Italia si celebra la giornata degli alberi, una festa che coinvolge, cittadini, studenti e associazioni di ogni categoria e grado. Anche quest’anno la Pro Loco di Brancaleone celebrerà questa festa coltivando l’interesse per la tutela ambientale ed il rispetto della natura. Un appuntamento che avviene da ormai 8 anni dalla sua nuova ricostituzione.

Festa Nazionale dell’albero

Appuntamento Domenica 24 Novembre a Brancaleone Vetus, luogo ormai simbolo di rinascita e di identità, modello di sviluppo eco-sostenibile che da tempo è stato attenzionato dalle cure dei volontari.

In collaborazione con:

  • Gruppo Scout Brancaleone 1- Reparto Pegaso e Branco Waingunga
  • Fidapa sez. Brancaleone
  • Associazione Culturale Pensionati Brancaleone
  • Istituto comprensivo Brancaleone/Africo
  • Gruppo di promozione territoriale Kalabria Experience
  • MoviMundi

Il tutto sotto il patrocinio dell’Amministrazione Comunale guidata dalla Commissaria Dott.ssa Isabella Giusto.

Il programma

Tutti i volontari si raduneranno alle 09:00 presso il borgo antico per un breve benvenuto. A seguire verranno posti a dimora 10 nuovi alberi da frutto. Andranno a completare il viale dedicato alla memoria del compianto Gianni Carteri inaugurato proprio lo scorso Agosto. E che segna l’unica via di accesso all’area Archeologica urbana del vecchio paese.

La giornata si concluderà con una ricca degustazione di dolci tipici offerta dalle pasticcerie di Brancaleone che hanno colto con entusiasmo l’iniziativa. Don Ivan Iacopino, parroco della parrocchia di Paese Nuovo, celebrerà la santa messa all’interno della chiesa Maria S.S. Annunziata sede del Centro Documentazioni di Brancaleone Vetus istituito qualche mese fa e che sarà aperto al pubblico per tale occasione.

L’organizzazione avverte che in caso di maltempo la manifestazione verrà rinviata a data utile. Invita, inoltre, tutti i cittadini a partecipare e collaborare per un mondo più verde ed una cultura eco-sostenibile che deve necessariamente coinvolgere tutti.

Carmine Verduci

Nato a Brancaleone nel 1984, ha frequentato l'istituto d'arte di Locri. Artista e scrittore, ama la musica, la natura, la fotografia, la storia delle leggende Calabresi e dell'archeologia. Si occupa di divulgazione e promozione culturale dell'area grecanica e locridea, attraverso l'organizzazione di eventi culturali nella propria città e sul territorio.