E’ partita la raccolta firme petizioni promossa dalla UGL

E’ partita la raccolta firme petizioni promossa dalla UGL

gazebo ugl

gazebo ugl

E’ partita come da programma l’iniziativa promossa dalla UGL per la raccolta firme relativa alle due petizioni popolari del 2 giugno  per l’abolizione dell’Imu sulla prima casa ad uso civico abitazione e per l’alleggerimento della pressione fiscale su operai, impiegati e pensionati.

Grande partecipazione al di là delle piu’ rosee  previsioni già nelle prime ore della mattinata. Grazie ai lavoratori, ai  pensionati, a giovani studenti e  semplici cittadini si è raggiunto un numero cospicuo di firme.

L’interesse dimostrato dall’intera cittadinanza  certifica quanto possa essere  forte il disagio e le difficolta’ che le famiglie sono costrette ad affrontare grazie ai provvedimenti del governo Monti. Una tassa come l’Imu, e’da considerarsi  ingiusta ed iniqua,  anche perche’ gli stessi contribuenti non ne potranno  conoscere  l’ammontare esatto della stessa, visto che i comuni potranno determinare l’aliquota entro settembre; per cui, oggi, si andra’ a pagare  l’acconto sul minimo, ma l’intero ammontare lo conosceranno solo con il pagamento della seconda e della terza rata.

Anche l’altra petizione  va nella stessa direzione, ove si chiede di adottare una riforma fiscale che riduca la tassazione nazionale e locale sui redditi da lavoro dipendente e da pensione, ad iniziare da quelli medio bassi, e che tenga conto dei carichi familiari, in particolare del numero dei figli e della presenza di persone non autosufficienti o con disabilità, sul modello del quoziente familiare.

L’iniziativa continuera’ nei prossimi giorni e per tutto il mese di giugno presso tutte le sedi provinciali del sindacato e patronato, visto il coinvolgimento di tutti i dirigenti sindacali. “Ottima l’iniziativa voluta da Giovanni Centrella  Segretario Generale UGL e da tutta la Segreteria Confederale” – “l’ interesse dimostrato da tutti i cittadini ci fa capire che questa è la strada giusta da seguire ”.

Category Reggio Calabria

Commenti

a noi piacciono i commenti
Non ci sono commenti puoi essere tu il primo commenta questo post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *