Criticità veicolare e pedonale a Pellaro, lettera di Crea

Criticità veicolare e pedonale a Pellaro, lettera di Crea

Criticità veicolare e pedonale a Pellaro. Di seguito pubblichiamo la lettera di Vincenzo Crea
Referente unico dell’ANCADIC e Responsabile del Comitato spontaneo Torrente Oliveto; rivolta al Sindaco.

Criticità veicolare e pedonale a Pellaro, rotatoria di via Pellaro Lume

“Gentile Signor Sindaco
Con questa nota trattiamo la rotatoria di via Pellaro Lume. Dove l’ANAS ci continua a ribadire che la rotatoria è munita di sottopasso viario, che viario non è. Abbiamo segnalato in passato anche alla Polizia Municipale di Reggio Calabria, l’inagibilità di entrambi i sottopassi, Lume e Ribergo. I sottopassi sono colmi di rifiuti, in quello di Ribergo si rinvengono tra l’altro rifiuti cartacei. migliaia di tagliandi dei biglietti della lotteria che non si comprende come siano fini lì. Una vergognosa situazione di certo non degna di una città metropolitana”.

Pericolosità del muretto in via Lume

“A proseguire di questo sottopasso di via Lume, abbiamo segnalato la pericolosità del muretto alto circa un metro; situato sul marciapiede che obbliga i cittadini in uscita dalla rotatoria lato Reggio, per accedere all’ufficio postale di via Lume a scendere dal marciapiede e proseguire sul piano viabile destinato agli automezzi, macchine e numerosi autotreni che prima andavano allo stabilimento della “Coca Cola” e oggi al Centro distribuzione Conad e automezzi che in questa passata stagione hanno fornito grossi quantitativi di materiale lapideo per i lavori dell’erosione costiera in località Bocale”.

Parcheggio selvaggio

“Oggi aggiungiamo la necessità di provvedere su tutta la via Lume, dal semaforo alla via Giovanni Scudo, di razionalizzare il parcheggio selvaggio dei veicoli di fronte ai vari negozi commerciali; di provvedere con urgenza a realizzare i marciapiedi che dalla chiesa del Lume (in attesa di sconsacrazione avendo realizzato la nuova chiesa sulla via Giovanni Scudo) fino alla rotatoria; specialmente di fronte all’Ufficio postale”.

Diversi pericoli

“Gli abitanti ci segnalano i pericoli e le insidie che si presentano per chi si sposta in carrozzina, persone con disabilità; carrozzine dei bambini; carrelli della spesa provenienti dal mercato rionale oggi in via Pietro Malara; e dalla nuova farmacia, finalmente aperta dopo tanti anni. Per quest’ultima ci congratuliamo e ringraziamo unitamente agli abitanti di San Filippo di Pellaro e di Lume l’assessore Latella che ha partecipato per il riordino della viabilità pellarese“.

L’invito di Crea

“Per il signor Sindaco e per i politici pellaresi l’invito di volersi attivare e creare i marciapiedi sull’ex via nazionale dalla chiesa del Lume al Torrente Fiumarella; da sempre impedita da interventi di cittadini. Altresì proseguire la nuova via Saverio Francesco Campolo, Medaglia d’oro al Valor Militare, nel tratto terminale tra questa via Lume e il depuratore; per consentire alla grossa viabilità del Conad a riprendere la ex strada Nazionale verso Reggio e la rotatoria del Lume oggi a senso unico”.

Criticità veicolare e pedonale a Pellaro

Criticità veicolare e pedonale a Pellaro – via Campolo

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *