Cocaina sequestrata a Gioia Tauro

Cocaina sequestrata a Gioia Tauro

Cocaina sequestrata a Gioia Tauro (Reggio Calabria). Droga intercettata in un contenitore che trasportava bobine di carta.

Cocaina sequestrata a Gioia Tauro, i particolari

La coca era nascosta in un container che proveniva da Sant’Antonio in Cile ed era diretto a Livorno. Il container trasportava bobine di carta, tra queste, gli uomini della guardia di finanza hanno trovato tre borsoni contenenti oltre un quintale di cocaina, divisa in 100 panetti. Sul mercato dello spaccio la coca sarebbe stata venduta tra i 50 e i 100 euro al grammo; in modo da fruttare almeno 23 milioni di euro alle organizzazioni criminali che fanno capo alla ‘Ndrangheta.

Il ritrovamento di droga a Gioia Tauro conferma che lo scalo calabrese rimane uno degli “hub” di particolare interesse per i “traffici” della ‘ndrangheta. Tuttavia le analisi della Direzione centrale per i servizi antidroga (la DCSA) mostrano uno scenario in continua evoluzione per quanto riguarda l’importazione di stupefacenti in Europa.

Nel 2017 invece, allo scalo gioiese, gli agenti sequestrarono circa due tonnellate di cocaina, pari a circa l’80 per cento del totale nazionale.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *