A Reggio celebrata Santa Messa in onore di San Giorgio

A Reggio celebrata Santa Messa in onore di San Giorgio

La Delegazione Calabria del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, il più antico Ordine Cavalleresco della storia e della Cristianità, ricorrendo la Festa Liturgica del Santo Patrono dell’Ordine, San Giorgio Martire, ha voluto ricordare, attraverso la celebrazione di una Santa Messa, questo grande Santo, tanto venerato e onorato in tutta l’antichità quale soldato valoroso e martire illustre, nonchè invocato quale patrono della milizia cristiana.

La solenne Cerimonia Eucaristica, officiata dal Priore della Delegazione, Mons. Antonio Morabito, si è svolta a Reggio Calabria nella Chiesa di Sant’Anna, retta dallo stesso Priore, al cospetto di molti fedeli. La scelta della Città dello Stretto non è stata casuale in quanto San Giorgio è anche patrono di Reggio Calabria, luogo dove il culto del Santo ha origini antichissime, in quanto risale agli inizi dell’XI secolo ed è legato all’episodio che portò la città di Reggio a sconfiggere i saraceni che insidiavano le coste calabresi.

La storia ci dice che nel 1086 il saraceno Bonavert di Siracusa sbarcò in città distruggendo il monastero di San Nicolò, sulla Punta Calamizzi, e la chiesa di San Giorgio, danneggiando inoltre le effigi dei Santi. Ruggero Borsa, Cavaliere Normanno Duca di Puglia e Calabria, contrattaccò ed inseguì Bonavert, lo uccise in battaglia e conquistò Siracusa. Per questa vittoria i reggini adottarono San Giorgio a loro protettore, in quanto si dice che Ruggero sarebbe stato assistito dal Santo contro Bonavert.

Presenti alla cerimonia i Cavalieri di Merito Emanuele Scarlata, Rocco Gatto, Pasqualino Guerrisi, Antonino Giuseppe Sgrò, Domenico Greco e Nicola Amato; il coordinatore dei Benemeriti della Delegazione, Roberto Bendini; il decano dei volontari Carlo Parisio nonché rappresentati delle istituzioni civili e militari,quest’ultime rappresentate dall’Associazione Nazionale Carabinieri e dall’Associazione Nazionale Marinai d’Italia. Alla conclusione della Funzione Religiosa, il Cav. Scarlata ha esternato ai partecipanti i saluti del Delegato, Nobile Dott. Gianpietro Sanseverino dei Baroni di Marcellinara e del Delegato Vicario, Comm.re di Merito con Placca, Aurelio Badolati.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *