Torna la terna commissariale a Tropea

Torna la terna commissariale a Tropea

Il ritorno della terna commissariale a Tropea.

Ennesima vicenda alla guida del comune del vibonese, molto conosciuto dal punto di vista turistico

É stata sospeso l’esecutivitá della sentenza del Tar del Lazio. Il Consiglio di Stato ha preso questa decisione dopo che il Tar aveva annullato il decreto di scioglimento degli organi elettivi dell’ente. Il motivo era da impultare a presunte infiltrazioni mafiose.

Scioglimento comune di Tropea – La vicenda

Lo scoglimento era avvenuto su decreto presidenziale del 12 agosto 2016 in seguito alla relazione redatta dalla Commissione di accesso agli atti. Quella terna commissariale inviata al Comune nell’ottobre dello scorso anno dall’allora prefetto Giovanni Bruno. Successivamente vi era stata una proroga di tre mesi che aveva portato l’organo investigativo a concludere l’attività ad aprile del 2016.

Giuseppe Rodolico deve lasciare quindi nuovamente la poltrona di sindaco di Tropea. L'”ex” primo cittadino aveva ripreso in mano le redini del comune dopo la recente decisione del Tar Lazio. Le chiavi del palazzo comunale saranno consegnate nuovamente ai tre commissari prefettizzi che giá avevano goveranto il comune. Dopo la decisione di sciogliere il comune, a Tropea erano arrivati i viceprefetti Salvatore Fortuna e Giuseppe Di Martino e il dirigente Emilio Buda.

Terna commissariale a Tropea nuovamente – Motivi

“Grave tentativo di infiltrazione mafiosa e di doveroso ripristino della legalitá nel Comune di Tropea”. Sono queste le motivazioni che si leggono all’interno dell’ordinanza. Il Consiglio di Stato ha infatti accolto il ricorso del ministero dell’Interno e della Prefettura di Vibo Valentia. Nelle carte viene evidenziato come siano presenti “evidenti errori da parte del Tar Lazio della valutazione complessiva degli elementi”. Questi motivi erano alla base della decisione di sciogliere gli organi elettivi dell’ente per infiltrazioni mafiose”.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it e di italianianimondo.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Lureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicatoil libro " E' un mondo difficile".

Commenti

a noi piacciono i commenti
Non ci sono commenti puoi essere tu il primo commenta questo post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *