Reggio Calabria, Alfano fa passerella elettorale

“La Calabria è la vera priorità del Governo Berlusconi? Noi calabresi siamo stufi di sentire sciocchezze ogni volta che si avvicinano le campagne elettorali”. A sostenerlo, in una nota, l’assessore regionale Michelangelo Tripodi, nonché segretario calabrese e responsabile del Dipartimento per il mezzogiorno del PdCI, riferendosi a quanto affermato a Reggio Calabria dal ministro della Giustizia Angelino Alfano. “Passerelle nient’altro che passerelle – commenta Tripodi – a cui il governo Berlusconi e i rappresentanti del centrodestra non rinunciano ogni qual volta si affacciano all’orizzonte nuove elezioni. Ci vuole, infatti, una bella faccia tosta nel dichiarare che la Calabria è una delle priorità del governo centrale targato Pdl-Lega Nord  dopo aver maltrattato, scippato e impoverito in tutti i sensi e in ogni settore la nostra regione e in generale il sud con politiche connotate da un antimeridionalismo mai visto nella storia della nostra Repubblica”. “Nessuno dimenticherà mai, ricorda Tripodi, che questo è il governo che ha approvato il federalismo fiscale, che affosserà il Mezzogiorno dividendo l’Italia in regioni ricche da una parte e regioni povere dall’altra”.

“Ben venga il potenziamento degli organici di magistratura e forze dell’ordine – prosegue Tripodi – ma al ministro Alfano e a quella sorta di banda di Robin Hood alla rovescia, capeggiata da Silvio Berlusconi, che rubano ai poveri per dare a ricchi, ricordiamo che la lotta alla ‘ndrangheta così come qualsiasi altra forma di criminalità organizzata si combatte con lo sviluppo economico, con la cultura, rendendo dignitosa la vita e la convivenza civile. Tutti concetti e prerogative completamente disattese dal governo nazionale che ha tagliato in Calabria e nel Mezzogiorno migliaia e migliaia di posti di lavoro, basti pensare solo alla sciagurata riforma della scuola che ha lasciato e lascerà a casa un numero impressionante tra insegnanti e personale Ata. Un continuo stillicidio di risorse per azzerare l’economia al Sud a vantaggio delle zone più ricche del centro-nord come sta succedendo in questi giorni con la sciagurata decisione di chiudere lo stabilimento Fiat di Termini Imerese”. “Quanto di disastroso è accaduto e sta continuando ad accadere è sotto gli occhi di tutti – afferma ancora Tripodi – ed è quindi vergognoso che autorevoli rappresentati del governo centrale, come il guardasigilli Alfano, vengano a prendere in giro la popolazione calabrese parlando di priorità e di attenzione nei confronti della nostra regione”. “I calabresi, i cittadini del sud – conclude Tripodi – sono stanchi di essere presi in giro dall’arroganza e dalle falsità dei rappresentanti del centrodestra compresi i tanti meridionali che siedono in Parlamento e che tradiscono con provvedimenti antipopolari i loro stessi concittadini e chi, purtroppo, si è lasciato abbindolare da false promesse e li ha votati. Cosa che non succederà sicuramente alle prossime regionali”.

Ufficio Stampa PdCI Calabria

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Lureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora anche come Digital Content

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *