Licenziamenti di Rete Kalabria, Nesci (M5S): “Solidarietà ai giornalisti”

Licenziamenti di Rete Kalabria, Nesci (M5S): “Solidarietà ai giornalisti”

Dalila-Nesci

Dalila-Nesci

«Esprimo solidarietà ai giornalisti di Rete Kalabria licenziati in tronco per aver chiesto il pagamento degli stipendi arretrati». Lo afferma la deputata M5S Dalila Nesci, dicendosi «colpita dal licenziamento, avvenuto, secondo quanto si legge sui giornali, senza trattative e senza rispetto per la dignità dei lavoratori».

La parlamentare aggiunge: «È molto pesante la denuncia dei comportamenti dell’editore da parte di Carlo Parisi, vicesegretario nazionale della Fnsi e segretario del Sindacato Giornalisti della Calabria. Mi unisco alle parole della collega giornalista Cristina Iannuzzi, delegata dall’assemblea di redazione di Rete Kalabria, la quale ha significato la necessità che i giornalisti in questione non subiscano condizioni di sfruttamento e ricatto».

Nesci conclude: «Vedremo se ci saranno ripensamenti e se prevarrà il buon senso, a tutela dei diritti dei lavoratori. Valuteremo, inoltre, se vi sono state violazioni e, all’occorrenza, se vi sono possibilità di sindacato ispettivo parlamentare. Mi auguro che questa brutta vicenda termini con il riconoscimento delle ragioni dei lavoratori e con la prosecuzione del loro importante ruolo di informazione, di cui in Calabria c’è tanto bisogno».

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!