Poesia

Il giardino dei semplici

Il niente, possente  maestro del mio vuoto andare controcorrente, appartiene a un capitolo troppe volte sfogliato. In quel libro stropicciato, tutto il male  vissuto,agognato,cercato, per rifugiare i tristi spifferi di

Il folle senso dell’amore

Di follia parli. Eutanasia di emozioni. Per non soffrire piu’ sfioro delicatamente i pensieri, che pungono come spine i miei sensi. Ma torno sempre li, a sentirne il profumo prima

Poesia Calabria Vienimi ‘nsuonnu

di Luca IAZZOLINO Certi notti sugnu svegliu e mi azu d’u liettu picchì mi dola ru core intr’u piettu, m’affacciu d’a finestra i su palazzu ma ccu’ssu cielu scuru mi