Spari a Fondo Gesù. Arresti per tentato omicidio e spaccio

Spari a Fondo Gesù. Arresti per tentato omicidio e spaccio

Spari a Fondo Gesù, quartiere di Crotone. Questa mattina la Polizia di Stato ha eseguito alcune misure cautelari in carcere, nei confronti di soggetti ritenuti responsabili dei reati di tentato omicidio; porto abusivo di arma e spaccio di sostanze stupefacenti.

Operazione “Ora di Punta”

L’operazione della Polizia di Stato di Crotone, denominata  “Ora di Punta”, ha portato all’arresto di dieci persone. L’accusa è di tentato omicidio e porto abusivo di arma clandestina. L’operazione ha condotto anche alla scoperta di una fiorente attività di spaccio di droga.

La tesi degli inquirenti è che vi fosse in atto un vero e proprio scontro tra due fazioni per il controllo del mercato degli stupefacenti.

Spari a Fondo Gesù – Le indagini

Le indagini sono scattate dopo la sparatoria in pieno giorno a Fondo Gesù di Crotone, avvenuta lo scorso 9 gennaio. I colpi, esplosi intorno alle 13.30, avevano colpito un’auto parcheggiata davanti ad un negozio di frutta e altri esercizi commerciali della zona.

Grazie alla visione dei filmati estrapolati dalle telecamere dell’area si è ricostruita la dinamica dei fatti ed anche il contesto nel quale era maturato l’attentato omicidiario. Dopo pochi giorni sono stati arrestati, su ordine della Procura di Crotone, due persone. Ovvero uno degli autori della sparatoria e uno dei destinatari dell’agguato. Al momento dei fatti, quest’ultimo era infatti armato di pistola.

Le successive indagini hanno consentito di identificare gli altri membri del commando; ma anche di far emergere l’attività di spaccio di droga che, con ogni probabilità, è alla base dell’agguato.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *