Sparatoria Villapiana, ferito carabiniere

Sparatoria Villapiana, ferito carabiniere

Sparatoria Villapiana (Cosenza), ferito carabiniere. Gli inquirenti sono al lavoro per risalire agli autori di questa vicenda.

Sparatoria Villapiana, i dettagli

Nella notte tra sabato e domenica, poco dopo la mezzanotte, i carabinieri della stazione di Villapiana in prov. di Cosenza, sono stati allertati da una telefonata anonima, della presenza di una Renault Twingo. La targa del veicolo, che si trovava parcheggiato nelle prossimità di una villetta forse abbandonata, di località Mezzacapo, aveva destato alcuni sospetti, in quanto coperta con un’altra che apparteneva ad un autocarro. I carabinieri giungono subito sul posto. I tre militari si accorgono della situazione che appariva infatti, piuttosto sospetta. Notate quindi, alcune ombre che si aggiravano attorno all’abitato. In poco tempo si distinguono tre figure che hanno il volto coperto da dei passamontagna ed inoltre sono anche armati. Uno di loro inizia a sparare a vista. Un colpo sfiora la guancia sinistra di uno dei carabinieri. Inizia così una vera e propria sparatoria.

La fuga

Dopo la sparatoria Villapiana, i malviventi cercano la fuga a piedi e si dirigono nel vicino bosco che dalla collina, porta verso la montagna. Nel frattempo, arrivano anche i rinforzi dal comando compagnia di Corigliano, diretto dal cap. Cesare Calascibetta. Sul posto arriva anche una pattuglia dei militari “Cacciatori di Calabria” di Vibo Valentia. I tre malviventi riescono a fuggire. Ma alle loro spalle lasciano diversi indizi. Gli inquirenti sono al lavoro per risalire agli autori di questa notte di fuoco.

Il carabiniere ferito

Il carabiniere ferito, trasportato d’urgenza dai sanitari del 118 presso il nosocomio di Policoro in Basilicata, è stato colpito probabilmente da un’arma a piombini. Per fortuna rimasto ferito solo di striscio in viso.

Intanto si è inoltre scoperto che la targa di copertura usata nella Renault Twingo, appartiene ad un autocarro che non risulta rubato. L’auto usata dai tre risulta invece rubata nei giorni scorsi a Corigliano-Rossano.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *