Omicidio a Reggio Calabria, uccisa una tabaccaia

Omicidio a Reggio Calabria, uccisa una tabaccaia

Omicidio a Reggio Calabria, in centro città: uccisa la titolare di una rivendita di tabacchi in Via Melacrino. La vicenda è accaduta questo pomeriggio.

Omicidio a Reggio Calabria, i particolari

Un tentativo di rapina finito in tragedia. E’ questa la pista più battuta dagli inquirenti. Questo pomeriggio, intorno alle ore 16.00, la titolare di una rivendita di tabacchi in Via Melacrino, a Reggio Calabria, è stata uccisa da ignoti. La vittima è Mariella Rota, di 66 anni, donna molto conosciuta in città, che in passato aveva già denunciato altre minacce e tentativi di rapina.

Una possibile ricostruzione dei fatti

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, i malviventi avrebbero tentato di effettuare una rapina nella tabaccheria della donna. La proprietaria, nel frattempo, era uscita di casa per andare ad aprire l’esercizio commerciale ed ha probabilmente sorpreso i rapinatori in azione. La situazione sarebbe quindi degenerata fino al drammatico epilogo.

Il corpo senza vita di Mariella Rota si trovava nell’androne del palazzo in cui abitava, adiacente alla tabaccheria. A causare il decesso della donna, diverse ferite causate da un’arma da taglio.

Interventi sul posto

Sul luogo dell’accaduto sono intervenuti gli agenti della Polizia e dei Carabinieri. Presenti anche gli uomini della Scientifica che hanno effettuato i rilievi del caso.

Sul posto, i sanitari del 118 purtroppo non hanno potuto far altro che constatare il decesso della malcapitata. In seguito è giunto il magistrato di turno.