Omicidio a Petilia Policastro, rivenuto cadavere

Omicidio a Petilia Policastro, rivenuto cadavere

Omicidio a Petilia Policastro (Crotone), il cadavere di un 39enne rinvenuto nelle campagne dopo la segnalazione di un ferito a terra giunta al 112. Sul posto era presente anche il medico legale. Gli agenti hanno già avviato le indagini del caso.

Omicidio a Petilia Policastro in località Cavone Grande

I Carabinieri della Compagnia di Petilia Policastro insieme agli uomini del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Crotone hanno avviato le indagini per cercare di risalire all’identità degli autori dell’omicidio di Valentino Alberto Luca.

L’uomo, un 39enne incensurato, nato nella provincia di Milano, viveva a Caccuri. Il suo corpo senza vita rinvenuto nella serata di ieri in località Cavone Grande di Petilia Policastro. Era situato vicino alla sua auto, in una zona impervia.

L’uomo si presentava supino e con una profonda ferita al volto, sullo zigomo destro c’era una profonda ferita da un colpo d’arma da fuoco.

Altri dati sulla vicenda

Valentino Alberto Luca era un bracciante agricolo e lavorava per un’azienda, era sposato e padre di due figli. Dagli accertamenti sembra sia stato raggiunto da un colpo sparato con una pistola di piccolo calibro. La pista più battuta dagli inquirenti rimane dunque, quella dell’omicidio. Il magistrato ha inoltre disposto l’autopsia.