Incidente sul lavoro a Vicenza, muore operaio cosentino

Incidente sul lavoro a Vicenza, muore operaio cosentino

Incidente sul lavoro a Vicenza: l’operaio 37enne di Rose, centro alle porte di Cosenza, si trovava al lavoro sulla rotatoria nel cantiere della Pedemontana.

Incidente sul lavoro a Vicenza, i particolari

Gianfranco Caracciolo, operaio edile di 37 anni, mentre si trovava a lavoro presso il cantiere della Superstrada Pedemontana Veneta, è morto fulminato. L’episodio è accaduto ieri mattina, intorno alle 7.00, nell’area di una rotatoria che era in fase di realizzazione.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i sanitari del 118. Dai primi accertamenti, sembra che l’uomo sia stato raggiunto da una forte scarica generata da un trapano con cui la vittima stava lavorando all’interno della benna di una ruspa. Lo Spisal (Servizio prevenzione igiene sicurezza ambienti di lavoro) però, non esclude altre cause di possibile morte.

Gianfranco Caracciolo, subito soccorso da alcuni colleghi, è morto prima  dell’arrivo dei soccorsi del 118. L’uomo che viveva nel Trevigiano, lascia la moglie e la bimba di un anno.

Nel 2016 un altro decesso

Sono in corso ulteriori verifiche da parte dello Spisal e dei militari. Ad Aprile 2016, nel cantiere della maxi opera, perse la vita un operaio messinese, Sebastiano La Ganga. L’uomo all’epoca dei fatti, era morto nel cantiere della galleria di Malo dopo il crollo di parte della volta.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *