Incidente SS 106 Condofuri, un arresto

Incidente SS 106 Condofuri, un arresto

Incidente SS 106 Condofuri, un arresto per false dichiarazioni sulla identità o sulle qualità personali un reggino di 37 anni.

Incidente SS 106 Condofuri

La notte scorsa, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Melito di Porto Salvo hanno arrestato in flagranza di reato per false dichiarazioni sulla identità o sulle qualità personali un reggino di 37 anni.

I militari dell’Arma, alle ore 20.45, sono stati chiamati per rilevare un sinistro stradale a Condofuri Marina, sulla S.S. 106.

L’incidente SS 106 Condofuri, aveva visto coinvolti il 37enne, conducente di una Fiat Punto, e il sindaco di Roghudi e consigliere metropolitano, Pierpaolo Zavettieri, alla guida della propria Mercedes.

Sul luogo dello scontro, inoltre, si è recata una pattuglia della Polizia Stradale di Reggio Calabria e il personale Anas. Oltre naturalmente, ai soccorsi del 118.

I dettagli dell’arresto

L’uomo tratto in arresto, sprovvisto di documenti d’identità, aveva riferito, sia al personale del 118 intervenuto per prestare le prime cure; sia ai militari dell’Arma, di avere un cognome diverso da quello reale. Inoltre, l’atteggiamento nervoso e il rifiuto di farsi accompagnare in ospedale da parte del 118; sebbene avesse riportato dei traumi meritevoli di ulteriori accertamenti clinici, ha insospettito i militari che, a seguito di rilievi dattiloscopici, ne hanno appurato le esatte generalità.

Prima ricostruzione

Da una prima ricostruzione della dinamica dell’ incidente SS 106 Condofuri, la Fiat Punto, che ospitava anche un altro passeggero, avrebbe imboccato, senza rispettare un segnale di “stop”, la SS 106 in direzione Melito Porto Salvo, mentre usciva da Condofuri Marina. Dalla direzione opposta, giungeva l’auto del primo cittadino di Roghudi che, sorpreso dalla manovra azzardata, non sarebbe riuscito ad evitare l’impatto. I mezzi coinvolti hanno subito danni frontali ingenti. Tutti i coinvolti nel sinistro hanno riportato traumi e ferite di lieve entità.

L’Autorità Giudiziaria di Reggio Calabria, ha convalidato quindi l’arresto dell’uomo, avvenuto oggi.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *