Incidente a Pentimele: due morti

Incidente a Pentimele: due morti

Incidente a Pentimele: due morti.  Le vittime stavano attraversando un tratto attualmente interessato dai lavori di rifacimento del manto stradale.

Incidente a Pentimele, i dettagli

Nel primo pomeriggio di oggi, poco dopo le 14.00, si è verificato un incidente, probabilmente autonomo, a Reggio Calabria; in zona Pentimele, all’altezza della casa cantoniera ANAS.

Le vittime, un uomo, non ancora identificato, e una donna, Maria Teresa Mento, di 43 anni, viaggiavano a bordo di uno scooter e hanno perso il controllo del mezzo. L’impatto è stato fatale. I due stavano attraversando un tratto attualmente interessato dai lavori di rifacimento del manto stradale, frutto dell’accordo tra Comune e ANAS. Non è chiaro se l’incidente a Pentimele, sia quindi legato alle condizioni del manto stradale, che si trova ancora in attesa di riqualificazione.

Nonostante il tempestivo arrivo dei soccorsi, per i due non c’è stato nulla da fare. Gli operatori hanno solo potuto costatarne il decesso. Sono in corso gli accertamenti da parte degli agenti della Polizia Municipale. Da alcune registrazioni video, sembra escluso il coinvolgimento di altri mezzi.

Sul posto, la Polizia di Stato è intervenuta subito mentre si trovava a passare in zona.

Incidente a Pentimele, la nota del Comune

“Siamo sinceramente sconvolti dall’incidente avvenuto oggi nella via Nazionale Pentimele in cui hanno perso la vita due persone”. E’ quanto dichiarano i vertici dell’Amministrazione comunale di Reggio Calabria, intervenuta sul luogo dell’ incidente a Pentimele.

“L’intera comunità reggina è in lutto – si legge nella nota diffusa da Palazzo San Giorgio – l’Amministrazione comunale esprime le più sentite condoglianze e la vicinanza alle famiglie delle due persone che hanno perso la vita. Il tratto dove è avvenuto l’incidente era interessato dai lavori di rifacimento del manto stradale operati da una ditta privata per conto di Anas, a seguito della convenzione stipulata con il Comune e la Città Metropolitana. Chiederemo che su questo funesto episodio, che ha lasciato sgomenta la nostra comunità cittadina; sia fatta piena luce e che vengano accertate eventuali responsabilità o negligenze da parte di chi eseguiva i lavori e aveva la responsabilità del cantiere”.

Intervento del delegato alla Manutenzione stradale

“L’Amministrazione comunale, da ultimo nella mattinata di oggi, aveva sollecitato ufficialmente, i soggetti incaricati che detenevano la responsabilità del cantiere e dell’esecuzione dei lavori. Questo affinché il tracciato venisse messo in sicurezza”. Ha dichiarato inoltre in proposito il consigliere comunale delegato alla manutenzione stradale Filippo Burrone.

“I lavori infatti – ha spiegato – dopo un periodo di stop dovuto alle proibitive condizioni meteorologiche, dovevano riprendere proprio questa mattina. Alla presenza del personale della Polizia Municipale che si trovava sul posto per garantire il defluire della viabilità. Ma nessuno del personale incaricato dalla ditta esecutrice si è presentato all’orario stabilito per l’avvio delle operazioni”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *