Incidente a Casalecchio, muore insegnante calabrese

Incidente a Casalecchio, muore insegnante calabrese

Incidente a Casalecchio (Bologna): perde la vita una docente di 41 anni originaria di Lamezia Terme, sposata e madre di tre bimbi che risiedeva a Zola Predosa, nel bolognese.

Incidente a Casalecchio, la dinamica

Una giovane insegnante calabrese è morta a causa di un incidente stradale mentre si trovava alla guida della sua auto, una Nissan di colore grigio. La triste vicenda è accaduta lo scorso mercoledì, 29 maggio.

Secondo una ricostruzione, intorno alle 17.00 la donna che proveniva dall’asse attrezzato, forse a causa di un malore, poco prima di seguire la rotatoria nei pressi dello svincolo di Casalecchio di Reno, ha perso il controllo del veicolo. Il mezzo, che non ha seguito la curva della corsia sul lato destro, è finito al centro della rotonda –  ha superato di spinta il cordolo, e, ormai fuori controllo – l’ha traversata nel senso della diagonale per poi terminare la sua corsa fra la vegetazione, quasi dalla parte opposta, senza incontrare ostacoli di rilievo. L’auto si è fermata col cofano rialzato a ridosso di un cespuglio.

Interventi sul posto

La donna è stata soccorsa sul posto, prima da altri automobilisti e poi dai sanitari del 118. Estratta dall’abitacolo, diversi ma inutili sono stati i tentativi di rianimazione: la giovane mamma era ormai deceduta.

A bordo con l’insegnante, nel sedile posteriore, viaggiava uno dei figli, un bambino di sei anni, estratto illeso dai Vigili del Fuoco giunti a prestare soccorso. Sono intervenuti sul luogo dell’incidente anche gli agenti della Polizia locale di Reno Lavino che hanno regolato il traffico  particolarmente intenso.

La vittima

Si chiamava Valeria Montalto e aveva 41 anni. La vittima era originaria di Lamezia Terme e viveva nel comune di Zola Predosa ormai da qualche anno. Qui svolgeva la professione di insegnante di inglese presso l’Istituto Tecnico Salvemini di Casalecchio di Reno.

Nel giro di poche ore la notizia del decesso si è diffusa. Il Dirigente scolastico e gli altri colleghi hanno espresso profondo rammarico per quanto accaduto. Gli studenti le hanno dedicato
un post su Facebook, con una foto che la ritrae in compagnia dei colleghi del progetto Erasmus.