Agguato a Corigliano Rossano, 26enne muore dopo 4 giorni di agonia

Agguato a Corigliano Rossano, 26enne muore dopo 4 giorni di agonia

Agguato a Corigliano Rossano: il 26enne rossanese ferito gravemente sabato sera, non ce l’ha fatta. Era ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale dell’Annunziata di Cosenza da sabato notte.

Agguato a Corigliano Rossano, i particolari

È morto questa mattina Antonio Barbieri, giovane di 26 anni rimasto ferito in un agguato a Corigliano Rossano. Il giovane era ricoverato da quattro giorni presso l’ospedale di Cosenza. Lo scorso 12 gennaio scorso, Barbieri era stato colpito da due colpi di pistola alla testa. Al momento del ritrovo, il 26enne era seduto al posto di guida della sua auto, una Mercedes con targa tedesca, in una zona di periferia della città.

In un primo momento il giovane si trovava ricoverato nell’ospedale di Corigliano Rossano e dal momento che le sue condizioni erano molto gravi, si era deciso il trasferimento nell’ospedale Annunziata di Cosenza.

La polizia di Stato ha avviato le indagini, nessuna pista rimane esclusa. Da quanto si è appreso Barbieri si viveva in Germania da qualche mese ed era alla ricerca di un’occupazione. Era rientrato a Corigliano Rossano solo da pochi giorni.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *