Benvenuti alla nuova rubrica sportiva sulla nostra magica squadra, che ci accompagnerà per tutta la stagione augurandoci un lieto epilogo che ci veda ancora nel panorama della massima serie calcistica italiana.
Sangue Amaranto
 
 
1
1
Risultato già scritto


Questo numero comincia con un saluto ad un piccolo bimbo che niente ha fatto per meritarsi una fine così spregevole, un altro segno della pazzia che sta riportando il genere umano allo stato animale dal quale dopo millenni si è evoluto. L’unica speranza è che quest’ultimo drammatico episodio serva a risvegliare le coscienze ed impedire che si verifichino altre barbarie simili.
Ciao piccolo Tommaso con la speranza che tu possa vivere per sempre felice lontano da un mondo che non ti ha meritato, ma vicino nel ricordo delle persone che ti hanno voluto veramente bene!

Con grande difficoltà dopo questa triste esordio mi appresto a discutere di una partita scialba vista nel caldo pomeriggio di domenica al Granillo. Reggina e Siena pensano a non farsi male, sapendo che un pareggio avrebbe favorito entrambe le squadre ormai lanciate verso la permanenza della massima serie. Tanti ex in campo e fuori, in primis il mister senese De Canio, che qualche stagione fa ci regalò una salvezza insperata, oltre a Bogdani, Cozza e Foglio. Poco da commentare quindi, solo poche emozioni, ma nonostante tutto voglio evidenziare il costante apporto degli ultras amaranto che a prescindere dall’andamento della gara, riescono sempre a trovare la forza di incitare la loro squadra.
Sorprende il mister Mazzarri quando non fa partire nell’undici titolare il tornante Modesto, anche se poi lo inserisce nel secondo tempo scuotendo la squadra che raggiunge un pareggio comunque meritato.
Le azioni pericolose nella prima metà del tempo sono esattamente due, prima Lanzaro al 13° min. colpisce il palo con uno splendido tiro, che sorprende Mirante. Al 21°min. invece il Siena va in gol in seguito a un calcio d’angolo su cui irrompe Legrottaglie con un colpo di testa che Pelizzoli para a terra, ma sulle respinta Bogdani spedisce il pallone in rete. Da lodare i festeggiamenti contenuti dell’albanese in ricordo dei trascorsi reggini. Altri due sono gli episodi da menzionare nel secondo tempo, il gol amaranto di Amoruso al 51°min. in scivolata su assist perfetto di Francesco Modesto entrato nell’intervallo, e un altro splendido tiro dello stesso attaccante dopo una splendida serpentina in area tra un paio di difensori senesi che Mirante spedisce miracolosamente in angolo.
Niente più da aggiungere sulla partita, da sottolineare solo i cori dei sostenitori amaranto che già sentono aria di derby e incitano alla vittoria la squadra contro l’altra compagine dello stretto.
Un monito va fatto ai nostri calciatori, al mister e alla società tutta, sull’esperienza della passata stagione in cui la squadra rilassandosi e pensando ad una salvezza già ottenuta dovette poi lottare fino all’ultima giornata per salvarsi. Quindi occhio a non abbassare la guardia, visto che domenica prossima ci sarà un ulteriore scontro fondamentale contro un’altra diretta concorrente, il Parma.

P.S.: per consigli, suggerimenti o altro rivolgetevi all’indirizzo e-mail: f_iannelli@yahoo.it : official web page Francesco Iannelli
 

manifestazioni & eventi

 

 
 
Google
 
Web www.ntacalabria.it
 
 
 
 
HOME
 
REGGIO CALABRIA
MELITO PORTO SALVO
INFO & NOTIZIE
 
 
 
giochi on-line il nuovo servizio di ntacalabria, in collaborazione conmegghy.com
Grazie a tutti quelli che fino ad oggi hanno visitato il sito ed hanno dato buoni  consigli per l'ampliamento ed il miglioramento del servizio !
Nta Calabria Copyright 2001 (ntacalabria) Tutti i diritti riservati