Benvenuti alla nuova rubrica sportiva sulla nostra magica squadra, che ci accompagnerà per tutta la stagione augurandoci un lieto epilogo che ci veda ancora nel panorama della massima serie calcistica italiana.
Sangue Amaranto
 
 
0
2
La Reggina si risveglia
Questa squadra è proprio imprevedibile, si poteva parlare di piccola crisi per dopo le ultime prestazioni in cui era stata evidente un’involuzione nel gioco e nel carattere dei nostri, e invece su uno dei campi più difficili della serie A in cui solo il Milan si era imposto, ecco la conquista di tre punti tanto fondamentali quanto insperati alla vigilia. Si pensava alla classica partita da zero a zero, in cui nessuna delle due squadre avrebbe pensato a rischiare, ma in 20 minuti la Reggina segna due gol che definiranno il risultato finale della gara. Forse tra questi alti e bassi rischieremo di morire di crepacuore, ma è questo il bello del calcio e avvincenti sono le emozioni che ci regala questa magica squadra.
In campo, fondamentali le mosse di mister Mazzarri che sistema la sua squadra con un classico 4-4-2, in cui Vigiani e Tedesco non trascurando le coperture difensive hanno una certa libertà di proporsi in fase offensiva con Biondini e Paredes più arretrati. E’ proprio il centrocampo la chiave di volta della partita, zona in cui gli amaranto dominano incontrastati, soprattutto nella prima parte della gara quando partono forte sorprendendo gli isolani che si aspettavano un avvio più dimesso.
Ma passiamo alla partita, già al 2°min. la Reggina si fa sotto con Amoruso che su torre di Cozza impegna Chimenti che respinge facendo impennare il pallone verso la rete, ma riesce successivamente a salvare forse sulla linea in extremis. Subito dopo però gli ospiti passano all’8°min. con uno schema ben collaudato, calcio d’angolo di Cozza, torre di Paredes e inserimento di Lucarelli sul secondo palo. Il Cagliari reagisce timidamente con Suazo che al 18°min. da fuori spara alto. Ma al 20° min. è già raddoppio con Tedesco che da 25 metri vede Chimenti leggermente spiazzato e lo colpisce con uno splendido tiro. A questo punto comincia l’arrembaggio cagliaritano che ad onor del vero pare abbastanza sfortunato. Già nel primo tempo Budel colpisce il palo con una punizione che sguscia in mezzo a tanti giocatori, e Gobbi ci prova ma Lanzaro salva con la complicità di De Rosa sulla linea. Nel secondo tempo poi Sonetti inserisce du mezze punte Cossu e Capone, e la pressione cresce, Cossu colpisce la traversa su punizione e Pelizzoli si esalta su tiro ravvicinato di Capone, ma i tre attaccanti rossoblu (Langella, Suazo, Esposito) non pungono e gli amaranto possono così festeggiare la vittoria esterna.
Purtroppo il match è segnato da uno spiacevole episodio alla fine; infatti i reggini tornando negli spogliatoi dopo essere andati a festeggiare con gli ultras arrivati fin nella città sarda, trovano i calciatori sardi ad aspettarli nel tunnel per cominciare una rissa poco edificante per il mondo del calcio. La causa sarebbe stata un’offesa rivolta dal centrocampista reggino Tedesco ad Abejion sulla figlia, che purtroppo soffre di una brutta malattia. Scatenato soprattutto Langella, una vera furia come dimostrano le immagini televisive. Seguono una serie di inevitabili polemiche da una e dall’altra parte che preferisco non riportare, e sicuramente altrettanto rapidi saranno i provvedimenti del giudice sportivo. Staremo a vedere, intanto in riva allo stretto arriva domenica prossima il Siena voglioso di rivincita dopo l’inaspettata sconfitta interna subita ad opera dell’ormai condannato Lecce. Speriamo che i nostri ritrovino una certa continuità di risultati per chiudere in poche partite il discorso salvezza.

P.S.: per consigli, suggerimenti o altro rivolgetevi all’indirizzo e-mail: f_iannelli@yahoo.it : official web page Francesco Iannelli
 

manifestazioni & eventi

 

 
 
Google
 
Web www.ntacalabria.it
 
 
 
 
HOME
 
REGGIO CALABRIA
MELITO PORTO SALVO
INFO & NOTIZIE
 
 
 
giochi on-line il nuovo servizio di ntacalabria, in collaborazione conmegghy.com
Grazie a tutti quelli che fino ad oggi hanno visitato il sito ed hanno dato buoni  consigli per l'ampliamento ed il miglioramento del servizio !
Nta Calabria Copyright 2001 (ntacalabria) Tutti i diritti riservati