Benvenuti alla nuova rubrica sportiva sulla nostra magica squadra, che ci accompagnerà per tutta la stagione augurandoci un lieto epilogo che ci veda ancora nel panorama della massima serie calcistica italiana.
Sangue Amaranto
Treviso
 
0
1
Nik piede caldo colpisce ancora!
Ottima prestazione degli amaranto domenica. In questa giornata l’obiettivo fondamentale da raggiungere era un risultato positivo per non riaprire le speranze di rientro nella corsa per la salvezza del Treviso; sono arrivati addirittura tre punti quindi va bene così. Ad onor del vero però analizzando la partita, la prestazione reggina può essere sicuramente messa in discussione come giustamente ammesso da mister Mazzarri in conferenza stampa. Diciamo che la nostra squadra è stata in parte ripagata dalla sorte visti i troppi punti persi strada facendo in modo sicuramente immeritato. Ancora più positiva è l’analisi del risultato se si pensa che i punti dalla terzultima sono ora otto visto che l’Empoli ha perso con un sonoro tre a zero inflittogli dal Milan.
Ma veniamo al film della partita. Troppo alta la posta in palio per i padroni di casa che sono fallosi e allo stesso modo poveri di idee, la loro posizione in classifica infatti non si può dire sia del tutto immeritata.
Due i momenti cruciali dell’incontro, al 17°min. del primo tempo Pinga si ritrova solo davanti a Pavarini che respinge, il fantasista trevigiano però colpisce dopo il tiro il portiere con un calcio in faccia non sappiamo quanto involontario. Il reggino è costretto ad uscire sanguinante e al suo posto entra il terzo portiere amaranto Saviano, vista l’assenza per infortunio di Pelizzoli, che ben si comporterà fino al 90° con due interventi miracolosi su Borriello. Succede solo questo fino al 94°min., quando in pieno recupero Tedesco serve un assist perfetto ad Amoruso che da buona posizione non sabaglia e trova l’angolino giusto per battere Sereni.
Neanche il tempo di metterla dentro che l’arbitro Paparesta spedisce tutti negli spogliatoi e quindi mucchio amaranto sopra il decisivo Amoruso e poi sotto la curva a regalare le fortunate magliette agli stoici ultras che sorretti da una passione infinita si sono sottoposti ad una trasferta così lunga, ma sono stati sicuramente ripagati dal risultato. Un’ultima considerazione contro il gioco violento in campo, troppi i falli subiti oggi dagli amaranto, per Pavarini addirittura frattura del setto nasale e dello zigomo sinistro con altre microfratture scomposte al resto del viso dopo il calcio in faccia subito da Pinga. Successivamente ancora un fallo di Borriello che con un intervento a gamba tesa cerca di rompere una gamba a Saviano il nostro ultimo portiere a disposizione, in tutte e due le occasioni nessun provvedimento dell’arbitro. Non vorrei essere ripetitivo, ma non sono solo i giocatori importanti a dover essere protetti dagli arbitri, ogni squadra ha uno scudetto da conquistare che consiste nel proprio obiettivo stagionale e deve essere trattata alla stessa stregua dei grandi club!
Inoltre come si fa a condannare alcuni episodi sugli spalti se non si puniscono severamente queste azioni? Non dovrebbero essere calciatori e arbitri a dare il buon esempio?

P.S.: per consigli, suggerimenti o altro rivolgetevi all’indirizzo e-mail: f_iannelli@yahoo.it : official web page Francesco Iannelli
 

manifestazioni & eventi

 
Google
 
Web www.ntacalabria.it
 
HOME
 
REGGIO CALABRIA
MELITO PORTO SALVO
INFO & NOTIZIE
 
 
 
giochi on-line il nuovo servizio di ntacalabria, in collaborazione conmegghy.com
Grazie a tutti quelli che fino ad oggi hanno visitato il sito ed hanno dato buoni  consigli per l'ampliamento ed il miglioramento del servizio !
Nta Calabria Copyright 2001 (ntacalabria) Tutti i diritti riservati