Benvenuti alla nuova rubrica sportiva sulla nostra magica squadra, che ci accompagnerà per tutta la stagione augurandoci un lieto epilogo che ci veda ancora nel panorama della massima serie calcistica italiana.
Sangue Amaranto
 
 
4
0

In bambola!

chievo reggina 4-0  - guarda le foto di reggina calcio Continua la striscia negativa per la nostra squadra lontano dalle mura amiche del Granillo, la Reggina non vince fuori casa da 15 trasferte, l’ultima vittoria risale al 16 aprile scorso a Roma quando vinse per 2-1 contro la Roma. Da allora è riuscita a conquistare solo sei pareggi.
Purtroppo ci accorgiamo sempre più di come non basti fare risultato in casa quasi sempre per essere sicuri della salvezza, la classifica si accorcia e anche se le ultime due squadre (Lecce e Treviso) sono lontane, le altre stanno risalendo e sono tre i team che a fine campionato saranno destinati alla serie B. Bisognerà quindi invertire la rotta per raggiungere presto l’obiettivo prefissato.
A Verona comunque la Reggina gioca un primo tempo postitivo come afferma Mazzarri in conferenza stampa, sciogliendosi rapidamente dopo il primo gol gialloblù.
Ma leggiamo la partita per gradi, al 7°min. fuga di Cozza e destro dal limite respinto da Squizzi. Al 34°min. Giunti lancia Tiribocchi che calcia centrale e Pelizzoli para agevolmente. Al 35°min. Daniele Franceschini crossa al bacio per Amauri, che di testa esalta i riflessi del portiere amaranto. Nel secondo tempo al 2°min. è già vantaggio gialloblù con Amauri che segna di testa su cross di Lanna dalla sinistra. Al 30°min. il raddoppio con un azione magistrale del Chievo conclusa con potente tiro di Pellissier appena entrato. Al 36 °min. Amoruso scheggia la traversa su cross di Lucarelli. Al 42°min. e al 49°min. gli altri due gol per i padroni di casa: il primo su rigore conquistato da Semioli con un fallo commesso da Tedesco fuori area e trasformato da Amauri; il secondo con l’onnipresente Pellissier che sfrutta un errore di De Rosa per chiudere il poker clivense.
Niente scuse per i nostri che dopo un primo tempo all’altezza come già abbiamo detto non hanno la forza di reagire alle scorribande di Amauri e compagni nel secondo, con un centrocampo colpevole di non aver sorretto la squadra nei momenti di difficoltà. Tedesco in effetti è sembrato nervoso, senza idee e spaesato nel ruolo che ricopre da inizio campionato e che non gli compete, quello di regista. Paredes è apparso trasparente e meno combattivo del solito, e Biondini è ancora troppo giovane e inesperto per garantire uno standard costante di prestazioni. Così anche essendo in superiorità numerica nella zona nevralgica del campo i nostri si sono fatti schiacciare da Giunti e Brighi. La prossima partita sarà in casa contro il Palermo del nuovo allenatore Papadopulo, speriamo che i rosanero non si riprendano proprio ora da un periodo buio guidati dall’ormai ex mister Del Neri che non comunicava più con la squadra. Forse però i nostri prossimi avversari avranno nuovi stimoli e sarà difficile fermarli, meglio contare solo sulle nostre forze e non sulle disgrazie altrui. Inoltre il calciomercato è ancora aperto per pochi giorni, speriamo che il presidente Foti abbia un colpo a sorpresa utile per la squadra ancora troppo impelagata nelle zone a rischio della classifica.

foto reggina calcio

p.s. per consigli, suggerimenti o altro rivolgetevi al'indirizzo mail f_iannelli@yahoo.it ; official web page Francesco Iannelli

 

manifestazioni & eventi

 

 
 
Google
 
Web www.ntacalabria.it
 
 
 
 
HOME
raccolta foto reggina calcio
REGGIO CALABRIA
MELITO PORTO SALVO
INFO & NOTIZIE
 
 
 
giochi on-line il nuovo servizio di ntacalabria, in collaborazione conmegghy.com
Grazie a tutti quelli che fino ad oggi hanno visitato il sito ed hanno dato buoni  consigli per l'ampliamento ed il miglioramento del servizio !
Nta Calabria Copyright 2001 (ntacalabria) Tutti i diritti riservati