Ricomincia l’Avventura del Roma Art Meeting

Ricomincia l’Avventura del Roma Art Meeting

(22 – 31 GENNAIO 2016)

Ricomincia l’Avventura del Roma Art Meeting e, così, sta entrando nel vivo la preparazione per l’Edizione 2016 che si svolgerà tra RomaMilano, Isernia e la Calabria.

Un meeting – vera full immersion di 10 giorni – di tutte le arti e di tutte le differenti esperienze che sono state unite sotto lo stesso “tetto”.

Tre pensieri di grandi autori faranno da fil rouge ai diversi dibattiti, incontri, caffè letterari, talk show, momenti musicali, cinema, teatro e tanto altro ancora. Il primo è di Giorgio Gaber: “_La cosa che mi fa più male è vedere le nostre facce, con dentro le ferite di tutte le battaglie che non abbiamo fatto._”. La seconda di Ezra Pound: “_I politicanti sono i camerieri dei banchieri._”.
L’ultima, ma non in ordine d’importanza, è la frase del giudice Paolo Borsellino: “_Parlate di mafia, parlatene sui giornali, alla radio, in televisione. Però parlatene_”. La cultura a 360 gradi,
dunque, sarà il vero motore dell’evento che ha come obiettivo quello di stimolare giovani e meno giovani, di farli divertire con serietà e di attirare l’attenzione su argomenti di attualità molto importanti, quale appunto la legalità e la lotta alla mafia. Una lotta silenziosa e senza armi, possibile solo grazie alla cultura della legalità che può essere determinante per favorire il risveglio delle coscienze.

Numerose le scuole che saranno coinvolte come ogni anno in questa Manifestazione che ospita scrittori, giornalisti, medici, dirigenti, professionisti, uomini e donne impegnati nel cambiamento di questo Paese e capaci di contribuire a diffondere i valori in cui il gruppo del Roma Art Meeting crede fortemente: sapere, cultura, legalità.

Secondo l’ideatore e direttore del Roma Art Meeting, DOMENICO MONTELEONE, l’evento è importante perché rappresenta un grande momento di confronto e di approfondimento su tematiche di grandissima attualità e con personaggi di primo livello. Un meeting, peraltro, realizzato senza contributi pubblici o sponsor commerciali in quella che diventa così una delle più grandi manifestazioni del panorama italiano.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *